Ronaldo in campo a Lione (Ansa)
Ronaldo in campo a Lione (Ansa)

Torino, 28 febbraio 2020 - "La sconfitta di Lione? Può capitare in Champions League perché tutte le gare sono difficili. Siamo arrabbiati, ma c'è il ritorno a Torino. Siamo molto fiduciosi di ribaltare il risultato e passare il turno, ma la nostra priorità adesso è vincere le prossime partite". Ci pensa Cristiano Ronaldo a suonare la carica da casa Juventus, con i fatti (undici match consecutivi con almeno un gol in campionato e 25 reti stagionali in tutto), ma anche a parole. Il portoghese ha già messo alle spalle il brutto scivolone europeo di mercoledì scorso ed è già concentrato su quella che è la sfida Scudetto con l'Inter in programma per domenica sera. 

"Sarà una grande partita e cercheremo di ottenere un risultato importante - le parole di CR7 ai microfoni di Sky Sport - La paragono al 'Clasico' fra Barcellona e Real Madrid, che giocheranno anch'esse domenica. E' bello poter scendere in campo in occasioni simili, contro l'Inter, il Milan e la Lazio. Sono tutte avversarie contro le quali è stimolante giocare".

Uno spettacolo rovinato parzialmente dalla mancanza di gente sugli spalti, dovuta alla decisione della Lega di serie A di tenere le porte chiuse al pubblico per l'allarme Coronavirus. "Non siamo felici di questo, siamo dispiaciuti, ma abbiamo le stesse responsabilità. Dobbiamo vincere, giochiamo fra le mura amcihe e spero che la Juve passa strappare un grande risultato. Sarà strano giocare una partita così importante in uno stadio senza i tifosi. Non è piacevole, ma la salute resta la cosa più importante. Se è stato deciso così significa che si tratta della soluzione più sicura e quindi va rispettata". 

Tornando sul tema Champions, il cinque volte Pallone d'Oro non teme di dover abbandonare la competizione già agli ottavi. "Non abbiamo paura di uscire. La Champions è la competizione più difficile, tutte le squadra sono complicate da fronteggiare, non esistono gare facili, ma abbiamo la partita di ritorno che giocheremo in casa davanti ai nostri tifosi. Siamo dispiaciuti per la sconfitta di Lione, ma sono convinto che passeremo il turno". Se lo dice Ronaldo, c'è da fidarsi.