Shomurodov si è già sbloccato con i giallorossi
Shomurodov si è già sbloccato con i giallorossi

Roma, 24 agosto 2021- Li abbiamo già visti in azione in campo (e uno ha già aggiornato il tabellino dei gol segnati), ma oggi in conferenza stampa si sono presentati ufficialmente ai loro nuovi tifosi: si tratta dei due acquisti della Roma Matias Vina ed Eldor Shomurodov, gli uomini scelti da Mourinho per rinforzare i giallorossi nella nuova stagione. Le ambizioni di entrambi sono le stesse e la voglia di vincere con questa nuova maglia e di far bene è davvero tanta.

 

Shomurodov e il grande impatto

 

Ci ha messo davvero poco l'attaccante per farsi apprezzare dal suo pubblico. Shomurodov ha già segnato il suo primo gol ufficiale con la maglia della Roma nella partita di andata di Conference League e le sue doti sono così brillanti che tutti si chiedono il perché sia approdato nel grande calcio soltanto a 26 anni: "Difficile rispondere. Ogni singolo anno ho provato a pormi obiettivi per migliorare. Non importa a quale età arrivi a giocare in un grande club, ma l’importante è essere qui. Non vedo l’ora di dimostrare quello che valgo e vincere qualcosa per la Roma e con la Roma". L'uzbeko lavora tutti i giorni a testa bassa, ma al contempo non teme la concorrenza di Tammy Abraham: "Sia che giochi largo che al centro non ho grandi differenze. Mi trovo bene in qualsiasi ruolo. Mi sento bene a fare la fase offensiva. Per l’attacco con Abraham, devo dire che la cosa importante è che tutto quello che viene deciso sia per il bene della Roma. Se mi verrà chiesto di giocare con lui, lo farò. Se devo aspettare, aspetterò".

 

Il salto in Europa di Vina

 

Diversa la storia di Matias Vina che approda per la prima volta nel calcio europeo. E il giocatore sottolinea subito le differenze con il nuovo ambiente rispetto a quello brasiliano: "L’aspetto tattico, soprattutto, quello fisico non tanto. Sono abbastanza abituato con i compagni della Nazionale uruguaiana ad un altro ritmo, l’aggressività è maggiore. Ora sono qui e mi sto abituando e sto acquisendo intesa con i compagni". Mourinho potrebbe pensare di schierarlo anche come centrale, ma su questo Vina resta perplesso: "Non ne abbiamo parlato, ma sono pronto a ricoprire ruoli che conosco. Mi sento meglio a fare il laterale sinistro ma posso giocare con difesa a tre o cinque, spostato sulla fascia. Per me non fa differenza". 

Leggi anche - Lazio, tanti incroci di mercato con il Genoa