La Roma potrebbe subire una sconfitta a tavolino per aver schierato in campo Diawara
La Roma potrebbe subire una sconfitta a tavolino per aver schierato in campo Diawara

Roma, 21 settembre 2020- La Roma potrebbe vedersi non confermato lo 0-0 ottenuto nella partita d'esordio contro il Verona. A mettere in discussione il risultato è stato un errore commesso dalla società nella compilazione della lista dei giocatori. Il pasticcio ha coinvolto Amadou Diawara, schierato in campo ma non presente nel documento consegnato alla Lega Serie A all'inizio di questa stagione.

Da regolamento quindi il calciatore non avrebbe potuto prendere parte alla partita, ma è stato scelto ugualmente da Paulo Fonseca come titolare. La disattenzione parte dal fatto che i giallorossi non hanno inserito il centrocampista all'interno della lista degli "Over 22", quando in realtà questa estate ha compiuto 23 anni. Questa distrazione potrebbe costare alla Roma una sconfitta a tavolino per 0-3 contro il Verona, ma da Trigoria sono pronti a presentare ricorso al giudice sportivo: la dirigenza si difende sottolineando la buonafede dell'errore che comunque non ha falsato la situazione, dato che c'erano ancora 4 slot liberi all'interno della lista e Diawara ci sarebbe rientrato senza problemi.

Per domani è atteso l'esito della sentenza che potrebbe togliere ai giallorossi il punto conquistato nella prima giornata di Serie A, in una situazione analoga a quella accaduta nel 2016 al Sassuolo che fu costretto alla sconfitta a tavolino per aver fatto giocare Antonino Ragusa senza inerirlo fra i 25 giocatori a disposizione dell'allenatore per tutta la stagione.