Il gol di Abrahm decide la partita
Il gol di Abrahm decide la partita

Roma, 23 settembre 2021- Il passo falso in casa del Verona è già un lontano ricordo: la Roma riprende la marcia battendo all'Olimpico l'Udinese per 1-0. Protagonista assoluto della sfida è Tammy Abraham, autore del gol che ha deciso la partita. Per la squadra di Gotti continua il momento negativo, dopo il 4-0 subito dal Napoli nella partita giocata lunedì: tanto rammarico per questa sera viste le buone occasioni trovate e non sfruttate nel corso del secondo tempo.

Serie A, Napoli-Show: 4 gol alla Samp. La Roma ritrova il sorriso. Risultati e classifica

Primo tempo

La Roma riesce ad approcciare alla partita con carattere e nel giro di pochissimi minuti trova due pali clamorosi, prima con Mkhitaryan al 4' sugli sviluppi di un corner e poi qualche istante dopo con la deviazione di testa di Zaniolo. Dopo l'inizio incerto l'Udinese prova ad attaccare e ad alzare il pressing per contrastare il grande palleggio della squadra di Mourinho, in completo controllo della partita. I friulani restano schiacciati nella loro metà campo in attesa di una mossa della Roma che arriva al 36' con lo squillo decisivo di Tammy Abraham: l'inglese porta in vantaggio i giallorossi con un tiro di prima su suggerimento di Calafiori che prende di sorpresa la difesa avversaria. Il gol sveglia l'Udinese che si rende pericolosa per la prima volta al 41' con un'occasione di Deulofeu che imbecca Pussetto davanti alla porta, ma Mancini spazza il pallone con un intervento provvidenziale.

Secondo tempo

Nella ripresa i ragazzi di Gotti tornano in campo con uno spirito diverso, alla ricerca del pareggio. La Roma abbassa i ritmi ed è più imprecisa rispetto alla prima parte della sfida, lasciando così all'Udinese la possibilità di giocare il pallone e provare ad attaccare. Una buona occasione per i bianconeri arriva al 60' con il sinistro di prima intenzione di Udogie, ma il tiro finisce fuori dallo specchio della porta. La squadra di Mourinho cala e si limita a gestire, ma i friulani alzano il ritmo grazie anche all'ingresso di Soppy che prova a dialogare con Deulofeu per aprire uno squarcio nella difesa di casa, sempre attenta a sventare ogni pericolo. L'ultimo sussulto della partita è l'espulsione di Pellegrini per doppio giallo, rimediato per un fallo di Samardzic. La Roma conclude la partita con un uomo in meno ma con tre punti in più, contro un'Udinese che si è svegliata soltanto nel secondo tempo.

Leggi anche - Sampdoria-Napoli 0-4: azzurri irrefrenabili nel segno di Osimhen