Roma-Udinese 0-2, Perotti protesta con l'arbitro dopo l'espulsione (Liverani)
Roma-Udinese 0-2, Perotti protesta con l'arbitro dopo l'espulsione (Liverani)

Roma, 2 luglio 2020- La vittoria in rimonta nella prima partita dopo la ripresa è ormai lontana: dopo la sconfitta contro il Milan arriva il secondo KO consecutivo per la Roma, questa volta all'Olimpico contro l'Udinese che non aveva mai vinto da quando il campionato è ripartito. I giallorossi continuano a perdere terreno rispetto all'Atalanta che viaggia spedita verso una nuova qualificazione in Champions League, diventata invece proibitiva per i ragazzi di Fonseca.

Sulla carta quella conto i friulani sembrava una partita abbordabile per la Roma che si è invece ritrovata clamorosamente in svantaggio dopo appena 12 minuti di gioco a causa della rete di Lasagna, servito involontariamente da un tiro a volo di De Paul trasformato in un vero e proprio assist per il suo compagno. Il gol del vantaggio regala fiducia all'Udinese che prima della mezz'ora trova la grande occasione per centrare il raddoppio con il solito Lasagna, man of the match assoluto questa sera. Per i giallorossi la situazione si complica al 30' quando Perotti, forse spinto dalla frustrazione, entra male e in ritardo su Becao procurandosi un cartellino rosso.

Ma è proprio con un giocatore in meno che i ragazzi di Fonseca riescono a mettersi in gioco: al 34' Cristante trova clamorosamente la traversa con un tiro dalla lunga distanza e poi qualche minuto più tardi anche Under prova a raggiungere il pareggio con un tiro a giro bloccato da Musso. Anche nella ripresa è la Roma a dettare i ritmi di gioco e a creare le occasioni affidandosi soprattutto a un Carles Perez in grandissima forma. Ma proprio nel momento migliore l'Udinese colpisce ancora, questa volta con Nestorovski che trasforma in gol un'azione in velocità di De Paul. Il raddoppio annienta ufficialmente la Roma, incapace di colpire nonostante il buon gioco dimostrato all'inizio del secondo tempo. I giallorossi si allontanano così dalla zona Champions, regalando ai friulani la grande occasione per allontanarsi dalla zona pericolosa della classifica.