Roma-Udinese, il gol di Dzeko
Roma-Udinese, il gol di Dzeko

Roma, 13 aprile 2019 - Dopo quasi un anno Edin Dzeko torna a segnare in casa in campionato ed è proprio grazie al suo gol che la Roma supera un'Udinese coraggiosa soprattutto all'inizio dei due tempi (con tanto di palo colpito da De Maio). I giallorossi, alla seconda vittoria di fila, salgono così a 54 punti e, in attesa dei match di Atalanta e Milan, agganciano momentaneamente la zona Champions.

Roma Udinese 1-0, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

MEGLIO GLI OSPITI - Ranieri dà una nuova chance alla coppia Schick-Dzeko, con El Shaarawy e Zaniolo dirottati sugli esterni. Tudor risponde schierando l'ex Okaka accanto a Lasagna, con De Paul arretrato sulla linea di centrocampo. E' proprio del numero 10 ospite la prima conclusione, frutto di un destro sporco da buona posizione. Poco dopo, l'argentino si travestirà da assist man per Mandragora, il cui mancino obbliga Mirante a rifugiarsi in corner. Il bell'inizio di match dell'Udinese vede sugli scudi anche Lasagna, che al quarto d'ora apre troppo il sinistro, ma dopo questo spavento la Roma entra in scena sfiorando il vantaggio prima con Cristante, che dal limite dell'area piccola cicca la sfera e poi con il colpo di testa alto di El Shaarawy su invito di Dzeko. Al 36' è Marcano a chiamare Musso a sporcarsi finalmente i guantoni per disinnescare un gran mancino, ma a far calare il sipario sulla frazione iniziale è una conclusione di Schick dalla sinistra che colpisce solo l'esterno della rete.

RIECCO DZEKO - Al rientro dagli spogliatoi la Roma ha già speso due cambi: fuori Juan Jesus e Schick e dentro Florenzi e Pellegrini, ma il primo sussulto è ancora di marca friulana. A spaventare l'Olimpico è un'incornata di Okaka che per poco non manda in tilt Mirante, che si salva in angolo. Il portiere di casa è bravo anche al 56' a respingere il cross di D'Alessandro, reso pericoloso da una deviazione di Florenzi, ma sul seguente tiro dalla bandierina sarà graziato dal palo impattato dal colpo di testa di De Maio. La Roma risponde con lo stesso fondamentale a opera nell'ordine di Cristante, Dzeko e Manolas: in tutti e 3 i casi l'Udinese ne esce bene, ma al 67' deve arrendersi quando proprio il bosniaco, servito da un filtrante di El Shaarawy, trova quel gol casalingo che in campionato gli mancava dallo scorso 28 aprile. Il numero 9 all'86' sfiora anche la doppietta, ma sulla sua strada trova la deviazione di Troost-Ekong sulla quale cala il sipario sul match: l'Udinese, pericolosa nel finale con l'incornata di Teodorczyk, mastica amaro, mentre a festeggiare è la Roma.

Tabellino

Roma (4-4-2): Mirante; Juan Jesus (1'st Florenzi), Manolas, Fazio, Marcano; Zaniolo, Cristante, De Rossi (23'st Under), El Shaarawy; Schick (1'st Pellegrini), Dzeko. In panchina: Olsen, Greco, Perotti, Coric, Pastore, Kluivert, Riccardi. Allenatore: Ranieri. 

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio (39'st Teodorczyk), Ekong, Samir; Stryger, Fofana, Mandragora (22'st Sandro), De Paul, D'Alessandro (27'st Pussetto); Lasagna, Okaka. In panchina: Perisan, Nicolas, Badu, Ingelsson, Micin, Wilmot. Allenatore: Tudor. 

Arbitro: Di Bello di Brindisi. 

Rete: 22'st Dzeko. Note: pomeriggio piovoso, terreno pesante, spettatori 30.000. Ammoniti: Juan Jesus, D'Alessandro, Musso, Ekong, Dzeko. Angoli: 7-5 per la Roma. Recupero: 1'; 3'. 

Tutti i risultati di sport in tempo reale