La Roma festeggia l'accesso alla fase a gironi di Conference League (Ansa)
La Roma festeggia l'accesso alla fase a gironi di Conference League (Ansa)

Roma, 26 agosto 2021- La Roma approda alla fase a gironi della Conference League: dopo la vittoria per 2-1 in casa del Trabzonspor, i giallorossi blindano il preliminare vincendo per 3-0 all'Olimpico con i gol di Cristante, Zaniolo, tornato finalmente a festeggiare davanti al suo pubblico, ed El Shaarawy. Adesso i pensieri vanno tutti al sorteggio che si terrà domani alle ore 12:30.

Primo tempo

Non c'è margine per il Trabzonspor all'Olimpico: la Roma comincia subito benissimo e i turchi sono costretti al primo cambio dopo appena 15 minuti a causa di una botta alla spalla subita da Cornelius. Al 20' i giallorossi riescono a sbloccare la partita con un destro dai 20 metri di Bryan Cristante. Il gol del vantaggio regala fiducia alla squadra di Mourinho che continua ad attaccare senza sosta, senza però distrarsi in fase difensiva grazie soprattutto all'ottima prestazione di Ibanez, sempre attento e preciso in ogni chiusura. Riesce a fare ben poco il Trabzonspor, apparso poco convinto negli ultimi metri del campo e privo di idee per attaccare.

Secondo tempo

Il copione cambia nella ripresa che si apre subito con una grande occasione per il club turco, con Vitor Hugo che di testa chiama Rui Patricio alla grande parata. I giallorossi rispondono subito con il legno colpito da Abraham, ma al 62ì è sempre il Trabzonspor a rendersi pericoloso, questa volta con Marek Hamsik che tenta di ristabilire il pareggio con un tiro da fuori, deviato all'ultimo dal portiere. La partita è più vivace rispetto al primo tempo, ma alla fine la Roma riesce comunque a segnare il raddoppio al 65' con il tanto atteso squillo di Zaniolo, lanciato in profondità dai suoi compagni. L'emozione è tanto grande che il giocatore riesce a stento a trattenere le lacrime, come se come se il gol avesse posto finalmente fine a uno dei periodi più terribili della sua carriera. Sette minuti prima della fine El Shaarawy riesce anche a calare il tris con un destro al giro che scatena definitivamente i festeggiamenti di Mourinho. L'allenatore portoghese e i suoi ragazzi raggiungono il loro primo obiettivo stagionale, con una squadra ancora in fase di rodaggio ma che promette già bene sul piano del gioco.

Leggi anche - Calciomercato 2021, tutte le trattative