La Roma pensa a Szczesny per la porta
La Roma pensa a Szczesny per la porta

Roma, 2 giugno 2021- Tra i tanti profili valutati dalla Roma in questo calciomercato c'è anche qualche portiere: la nuova squadra guidata da Jose Mourinho presenterà sicuramente una novità in porta, dato che Mirante è già andato al Milan e Pau Lopez è pronto a dire addio. E tra le tante proposte potrebbe i giallorossi potrebbero pensare di pescare un nome dalla Serie A.

Idea Szczesny

Uno dei tanti portieri valutati è Szczesny: l'estremo difensore della Juventus non è al momento in vendita, ma le cose potrebbero presto cambiare in casa bianconera. La pedina fondamentale per questo affare sarà Gigo Donnarumma, l'unico in grado di cambiare gli equilibri per diverse sqhttps://www.quotidiano.net/sport/calcio/milan-donnarumma-1.6409899uadre del campionato. L'attuale portiere del Milan è ricercato da molte grandi squadre in giro per l'Europa come PSG e Barcellona, ma anche la Juve proverà a proporgli un nuovo contratto per restare in Italia e cambiare colore di maglia. Qualora Donnarumma dovesse accettare la corte della squadra di Allegri, il suo collega Szczesny diventerebbe la seconda scelta e potrebbe decidere di guardarsi attorno in cerca di nuove opportunità. Inoltre i giallorossi potrebbero proporre alla Juve uno scambio con Florenzi, di ritorno da Parigi ma già escluso dal progetto.

Un gradito ritorno

Si sicuro quello di Szczesny è un profilo che si sposa perfettamente con il gioco di Mourinno. Il polacco conosce molto bene la Serie A, ha grande esperienza ed è stabilmente tra i portieri migliori del nostro campionato. Puntare su di lui darebbe sicuramente nuova sicurezza alla squadra e porterebbe a un livello superiore anche la difesa. Non è poi da sottovalutare il fatto che Szczesny conosca molto bene l'ambiente Roma: il giocatore ha vestito la maglia giallorossa per due anni, dal 2015 al 2017, quando arrivò nella capitale in prestito dall'Arsenal. Quelle stagioni gli valsero poi la chiamata della Juventus e adesso il suo percorso potrebbe invertirsi e riportarlo nella sua prima meta italiana.

Leggi anche - Juve, Morata: "Non so nulla del futuro"