Spinazzola parla del suo ritorno in campo
Spinazzola parla del suo ritorno in campo

Roma, 8 ottobre 2021 - Manca davvero poco per il ritorno in campo di Leonardo Spinazzola: il difensore ha subito un intervento al tendine d'Achille dopo un infortunio rimediato durante l'Europeo. Mourinho non ha potuto averlo a disposizione per questo avvio di campionato, ma presto potrebbe ritrovarlo in rosa a tutti gli effetti. Decisive saranno le prossime settimane per capire la data definitiva del tanto atteso ritorno in campo.

Prosegue la tabella di marcia

Tutto sta andando secondo i piani stilati dai medici: Spinazzola sta recuperando dall'infortunio nei tempi prestabiliti e ha cominciato già la fase di lavoro con la palla e di corsa, così da recuperare elasticità e tono muscolare. La Roma lo ha inserito anche nella lista Uefa e spera di poter concedergli qualche minuto nella partita contro il Cska Sofia in programma il prossimo 9 dicembre. Se la riabilitazione dovesse continuare così, il difensore tra due o tre settimane potrebbe anche ritornare a Trigoria per i primi allenamenti assieme ai compagni, senza però bruciare le tappe rischiando di prolungare ancora di più lo stop.

L'emozione di Spinazzola

Intervistato da Verissimo, Spinazzola ricorda le emozioni del Mondiale e in particolare il ritiro della medaglia avvenuto con le stampelle: "Quando l’ho presa ero emozionatissimo. È stato un gesto bellissimo di Chiellini e Bonucci e di tutta la squadra che ringrazio ancora. Mi hanno detto che me la meritavo. In quei giorni ho vissuto un’altalena di emozioni pazzesche". Il difensore pensa con ottimismo al futuro e al ritorno in campo con la Roma: "Questo stop mi ha dato un’ulteriore forza interiore e mi ha fatto crescere molto: ora mi sento un leone. Adesso sto bene, questo sarà il mese più importante perché dovrò fare un lavoro più di qualità che di quantità. Le stampelle le ho lasciate da quattro settimane e adesso sto riiniziando a camminare bene"

Leggi anche - Lazio, i tempi di recupero di Zaccagni e Immobile