La Roma sta cercando l'accordo economico con Smalling
La Roma sta cercando l'accordo economico con Smalling

Roma, 5 settembre 2020- Se in attacco la questione Dzeko diventa sempre più misteriosa, è in difesa che la Roma sta concentrando le forze nelle ultime settimane. La priorità è chiaramente quella di riportare in Italia di Chris Smalling: il difensore non ha intenzione di continuare il suo rapporto con il Manchester United che alla fine ha ceduto alle pressioni dei giallorossi abbassando di molto le sue pretese economiche.

I 25 milioni chiesti all'inizio di questa lunga estate sono diventati circa 15, anche se l'accordo deve essere ancora definito in tutte le sue parti. In buona sostanza però Fonseca dal prossimo campionato potrà riavere di nuovo il suo centrale, a patto che la società riesca a trovare un equilibrio anche con l'inglese. Sì, perché se il costo del cartellino sembra un problema quasi del tutto eliminato, quello del contratto non lo è affatto: Smalling ha chiesto alla Roma un quadriennale da 3 milioni di euro a stagione, ma il club non vuole andare oltre la soglia dei tre anni. Ci sarà quindi un nuovo incontro tra il giocatore e i giallorossi ma in ogni caso la fumata bianca non sembra lontanissima.

Il suo ritorno poi potrebbe sbloccare definitivamente anche la cessione di Federico Fazio. La Roma ha già trovato un accordo economico con il Cagliari sulla base di 2,5 milioni di euro più 500 mila di bonus, una cifra che soddisfa entrambe le parti in causa. Ma per concludere l'affare manca il sì del giocatore: l'argentino non è ancora convinto di entrare a far parte di questa nuova realtà e sta ancora riflettendo sul suo futuro, ma l'arrivo di Smalling nella capitale potrebbe essere il segnale risolutivo per decretare la sua partenza, dato che non avrebbe più il posto assicurato in squadra.