La cessione di Schick potrebbe sbloccare la trattativa per Smalling
La cessione di Schick potrebbe sbloccare la trattativa per Smalling

Roma, 29 agosto 2020- Patrik Schick potrebbe essere l'unico in grado di far finalmente sbloccare la trattativa tra la Roma e il Manchester United per Chris Smalling. E no, non per la sua influenza sul club inglese: l'attaccante infatti interessa molto al Bayer Leverkusen che vuole puntare su di lui per sostituire il partente Kevin Volland.

I giallorossi hanno fissato il costo del cartellino attorno ai 25 milioni di euro, una cifra che i tedeschi sembrano ben disposti ad assecondare. Ed è proprio dalla sua cessione che la società ricaverebbe il gruzzolo da investire sul Smalling, vero grande obiettivo di questa sessione di calciomercato: il difensore inglese vuole tornare in Italia a tutti i costi ma lo United non si schioda dai 25 milioni di euro richiesti, cifra fissa da qualche mese a oggi. La Roma ha provato ad avvicinarsi offrendone circa 17, ma il gap economico è ancora troppo grande.

Ecco perché la priorità assoluta è quella di dire presto addio a Schick a titolo definitivo. Con lui al Bayer la dirigenza di Friedkin avrebbe finalmente a disposizione tutti i soldi richiesti dal club inglese per riportare nella capitale il difensore, senza più dover continuare una trattativa che sembra diventata infinita. Il doppio affare potrebbe sbloccarsi a partire dalla settimana prossima, quando i tedeschi daranno una risposta definitiva alla Roma che a sua volta potrà decidere se volare a Manchester e riprendersi Smalling.