Smalling potrebbe rimanere a fine stagione a Roma
Smalling potrebbe rimanere a fine stagione a Roma

Roma, 7 febbraio 2020 - Chris Smalling e la Roma, rapporto di grande stima reciproca con una scadenza però fissata al termine di questa stagione. Se il futuro del centrale inglese sarà ancora in giallorosso è ancora tutto da vedere, colpa di una formula di trasferimento che impedisce alla Roma di poter esercitare diritti di riscatto e che passa inevitabilmente la palla della questione al calciatore ma soprattutto al Manchester United.

Anche perché fosse per la Roma il calciatore rimarrebbe senza problemi. Piace alla società e anche a Fonseca, che in conferenza stampa ha fatto sapere di voler trattenere Smalling a fine anno.  "Ci sono possibilità che rimanga. È un giocatore molto forte e si è ambientato immediatamente nel calcio italiano. È un gran giocatore, è molto importante per noi e gli piace vivere a Roma” ha detto il portoghese ai microfoni.

Molto dipenderà però dalla posizione finale della Roma. Perché in caso di quarto posto le possibilità di vederlo ancora in giallorosso sarebbero altissime: gli ingressi economici della qualificazione garantirebbero la possibilità di fare un investimento del genere sul mercato e inoltre l'appeal della Champions invoglierebbe il giocatore a proseguire in questa squadra, per giocare la più importante coppa europea, cosa che potrebbe non accadere allo United dato che la situazione è da tempo solamente di rincorsa.

Fondamentale dunque vincere il testa a testa con l'Atalanta, possibilmente guardandosi anche alle spalle dai possibili ritorni di Milan e Napoli, ancora a distanza di sicurezza sì, ma comunque non totalmente estromesse dalla lotta, soprattutto considerando le ultime settimane. Ma la Roma lo sa, ci sono due vie d'accesso alla Champions League: il quarto posto o la vittoria dell'Europa League, obiettivi fondamentali non solo per la stagione ma anche per trattenere Smalling.