Patrik Schick (Afp)
Patrik Schick (Afp)

Roma, 28 marzo 2020- Anche se non si conoscono ancora le modalità con le quali verrà svolta la prossima sessione di calciomercato, la Roma pensa ai prossimi affari per costruire la squadra in vista della nuova stagione. Sul fronte dei giocatori in uscita è caldo il nome di Patrik Schick, mandato in prestito al Lipsia dopo alcune esperienze fallimentari con la maglia giallorossa.

E a proposito del suo futuro, ai media della Repubblica Ceca è intervenuto il suo agente Pavel Paska per smentire alcune voci secondo le quali il club tedesco attualmente non avrebbe la disponibilità economica per esercitare il diritto di riscatto: "E’ un gioco, una tattica. Non è assolutamente vero che il Lipsia non ha i soldi. I club tedeschi economicamente sono i più sani in Europa. Dalle altre parti sta andando tutto a pezzi, ad eccezione della Premier League. Quello dei soldi non è affatto un argomento il diritto di riscatto".

L'agente poi ha continuato dicendo che sarà difficile rivederlo in Serie A nei prossimi anni: "In Italia hanno scritto che Patrik può tornare e che non vedono l’ora di riabbracciarlo, ma il Lipsia ha un’opzione unilaterale per riscattarlo. Penso sia davvero una tattica di negoziazione". Non è mancata anche una stoccata alla Roma per quanto riguarda il prezzo del cartellino, considerato il vero ostacolo per questa trattativa: "E’ un affare grosso, vedremo. Quando vendi qualcosa e chiedi dei soldi, a volte devi abbassare il prezzo. Siamo tranquilli. Il Lipsia è la destinazione ideale per Patrik".