14 feb 2022

Roma, Abraham: "C'è delusione, ma abbiamo bisogno della fiducia dei tifosi"

L'attaccante inglese ha parlato del pari trovato contro il Sassuolo: "A volte la partita non va nella direzione che vuoi"

ada cotugno
Sport
Tammy Abraham a segno su rigore
Tammy Abraham a segno su rigore

 

Roma, 14 febbraio 2022- La sconfitta contro il Sassuolo è stata evitata all'ultimo secondo, ma per la Roma il momento continua a essere non proprio positivo. Ai canali ufficiali della società Tammy Abraham ha parlato delle sensazioni che si vivono a Trigoria, a partire dall'amarezza dei due punti persi in rimonta nella partita di Reggio Emilia. Tanti i temi toccati dall'attaccante inglese che chiede anche la vicinanza dei tifosi giallorossi per continuare questo percorso.

 

La delusione 

 

Soltanto un gol di Cristante arrivato al 94' ha evitato una cocente sconfitta. Dopo il pari deludente contro il Genoa ieri la Roma si è aggrappata al 2-2 last minute in casa del Sassuolo, un risultato che lascia l'amaro in bocca anche ad Abraham, protagonista della partita con la rete su rigore dello 0-1: "Sono molto deluso, è positivo aver evitato la sconfitta ma c’è comunque delusione. So la qualità che abbiamo e dovremmo vincere partite come queste. Mi fa piacere avere dato il mio contributo con un gol ma dobbiamo lottare di più e giocare con fiducia e non l’abbiamo fatto". Il peggio è stato evitato proprio sul fotofinish, ma i giallorossi hanno bisogno di ritrovare la via della vittoria.

 

Determinazione e fiducia 

 

Abraham poi ha analizzato quello che è successo in campo: "A volte la partita va nella direzione che vuoi, a volte no. Per la maggior parte della partita abbiamo avuto il controllo ma abbiamo commesso due errori e abbiamo concesso due gol. Non aver perso è qualcosa da cui ripartire. Dobbiamo vincere la prossima partita, per noi stessi e per i tifosi". L'attaccante inglese però resta ottimista per il futuro e conta sulla forza del gruppo e sulla grande fiducia di tutti i tifosi: "Questo è un grande gruppo, una famiglia e questa è la cosa più importante. Vinciamo, pareggiamo e perdiamo come squadra e abbiamo bisogno del supporto di tutti. Questa squadra è ancora work in progress, abbiamo bisogno che i tifosi continuino a sostenerci, allenatore e giocatori. Abbiamo bisogno di fiducia".

Leggi anche - Inter, continuano i contatti per Scamacca

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?