Dzeko regala la vittoria alla Roma
Dzeko regala la vittoria alla Roma

Roma, 3 gennaio 2020 - I giallorossi riprendono esattamente da dove avevano lasciato prima della sosta natalizia: il 2021 si apre con un'altra vittoria della Roma, la seconda consecutiva dopo quella contro il Cagliari, che continua la sua grande marcia in un campionato che continua a riservare grandi sorprese. Per battere la Sampdoria dell'ex Claudio Ranieri però sono serviti più di 70 minuti e il solito lampo di Dzeko, sempre più leader di questa squadra.

Primo tempo

Sono i giallorossi a gestire il gioco nella prima parte della partita: è di Pellegrini il primo lampo che con un doppio tiro dalla distanza prova a spaventare Audero. Ma il gol non arriva e la Sampdoria prende coraggio con un calcio di punizione battuto corto da Candreva per Quagliarella che però trova la barriera. Sono davvero poche le occasioni del primo tempo che non regala grandissime emozioni: le due squadre restano in attesa, studiandosi con attenzione senza sbilanciarsi in avanti.

Secondo tempo

Decisamente più vivace la ripresa che si apre con una discesa in velocità di Karsdorp che recupera il pallone e accelera sulla fascia, senza però trovare un compagno che finalizzi l'azione. L'occasione più grande arriva al 62': su un calcio piazzato di Pellegrini, Smallig salta più in alto di tutti e colpisce il pallone con la testa, ma il suo tiro si infrange sulla traversa e ritorna in campo. Il gol sfiorato però è soltanto l'antipasto di ciò che succederà alla Roma. I giallorossi infatti prima arrivano a un passo dal vantaggio con Pellegrini e poi, al 72', Edin Dzeko sblocca definitivamente la partita mandando in porta un pallone servito da Karsdorp, autore di un'altra grande galoppata sulla fascia. È la rete che chiude definitivamente i giochi e abbatte la Sampdoria, dopo un assedio durato per tutto il secondo tempo: la squadra di Ranieri resta stabile al centro della classifica, mentre Fonseca può festeggiare il terzo posto in solitaria, a -6 dalla vetta.

Leggi anche - Prova di forza dell'Inter: 6-2 contro il Crotone