Lorenzo Pellegrini (La Presse)
Lorenzo Pellegrini (La Presse)

Roma, 12 febbraio 2019. Questa sera la Roma affronterà il Porto all’Olimpico per la prima gara degli ottavi di Champions League. I giallorossi si avvicinano al match di cartello con un grande dubbio: la presenza di Karsdorp in campo. A fermare l’olandese un affaticamento muscolare che lo ha escluso dalla lista dei convocati di Di Francesco, al suo posto dovrebbe giocare uno tra Florenzi e Santon. Con Karsdorp gli infortuni muscolari salgono a quota 31 dall’inizio dell’anno. Non hanno recuperato nemmeno Under e Perotti, che dovrebbero farcela, invece, per la gara di lunedì prossimo contro il Bologna, così come per Patrik Schick. Il centravanti ceco ha riportato un infortunio muscolare piuttosto rilevante nel corso del match contro il Chievo: una lesione muscolare al flessore della coscia sinistra che l’ha messo fuori uso per almeno tre settimane, si spera in un recupero per il derby del 2 marzo contro la Lazio. Viceversa sarà della partita Robin Olsen regolarmente convocato per il match di questa sera.

Roma-Porto in tv, dove vedere la Champions. Le ultime sulle formazioni

PELLEGRINI: “LA ROMA PUÒ DIVENTARE UNA DELLE SQUADRE PIÙ IMPORTANTI D’EUROPA”. Lorenzo Pellegrini, 22enne centrocampista giallorosso, chiede l’aiuto dei tifosi per affrontare il match contro il temibile Porto di Conceincao. “Vi assicuro che il Porto è una grande squadra” – ha detto Pellegrini a una radio romana – “Sappiamo quali emozioni porta passare il turno, sono emozioni per tutta Roma e si sente nell’aria. Sarà una battaglia da fare tutti insieme. La Roma è una grande squadra con una grande società che ha dentro dei grandi uomini, può diventare una delle più importanti in Europa”. Per Ivan Marcano quello di questa sera è una gara importante, nella quale incontra una parte del suo passato. “Il Porto è una squadra forte e compatta che basa la sua forza sul collettivo e sulla solidità difensiva”– ha nel corso del tradizionale Match program giallorosso – “ma noi siamo convinti di poter passare il turno, vogliamo di nuovo la semifinale”.