Pellegrini potrebbe esserci col Siviglia
Pellegrini potrebbe esserci col Siviglia

Roma, 5 agosto 2020 - La partita col Siviglia si avvicina per la Roma e Lorenzo Pellegrini sta facendo di tutto per esserci. Il fantasista giallorosso era uscito contro la Fiorentina per un colpo al naso in seguito a un contrasto con Milenkovic che lo aveva portato addirittura a un'operazione. I tempi sono stretti ma lui stesso tramite i canali ufficiali della Roma ha fatto sapere di essere pronto per la gara in Germania. 

 “Sto bene, mi sto riprendendo. Saranno importantissimi questi due giorni che precedono la partita per migliorare la respirazione, questa è la cosa che mi preme di più. La mascherina si può portare tranquillamente, non posso lamentarmi, la indosso senza problemi per giocare un ottavo finale di Europa League: voglio mettermi a disposizione dei miei compagni”, dice Lorenzo Pellegrini.

Viaggio verso la sfida col Siviglia, test fondamentale per capire se la Roma potrà fare strada in questo torneo. “Secondo me vedremo una grande Roma, abbiamo preso una delle due squadre più forti della competizione, è vero, ma sono certo che faremo una grande partita, per l’atteggiamento e la voglia di vincere: ci teniamo tanto e dovremo dimostrarlo sul campo”.

Una Roma che può ancora migliorare secondo Pellegrini. “I margini di miglioramento sono importantissimi, abbiamo fatto vedere delle belle cose, a volte non ci siamo riusciti e questa è stata una nostra pecca, ma la continuità la possiamo trovare soprattutto nella mentalità e nel modo di lavorare ogni giorno. Speriamo di riuscire a crescere tutti insieme e di poterci togliere qualche soddisfazione”.

Squadra della sua città e del suo cuore, un orgoglio con la speranze di diventarne prima o poi capitano. “Per me essere qui e indossare questa maglia non è un peso, è un onore. Io sono cresciuto qua dentro e devo tanto alla Roma. È davvero un orgoglio, per me e la mia famiglia. Non voglio essere paragonato a nessuno, ma non voglio nemmeno evitare le critiche: ci stanno, è il nostro lavoro, so che ci si aspetta tanto da me, giustamente" ha concluso Pellegrini.