pellegrini sempre più leader della Roma
pellegrini sempre più leader della Roma

Roma, 8 marzo 2021- La Roma riprende la sua marcia per conquistare un posto nella prossima Champions League: le vittorie contro Fiorentina e Genoa hanno regalato ai giallorossi sei punti importantissimi per non perdere terreno sulle avversarie, tutte ancora lanciate nella corsa al quarto posto. Ma la squadra di Paulo Fonseca in questa stagione ha due armi in più che potrebbero fare la differenza fino alla fine del campionato.

Specialisti sulle palle inattive




Sono proprio i calci da fermo la vera rivoluzione di questa Roma, una delle poche squadre in grado di sfruttarli nel modo migliore di tutti per trovare il gol. L'1-0 contro il Genoa di ieri è arrivato grazie a un colpo di testa di Mancini su una palla calciata direttamente da calcio d'angolo da Pellegrini, uno schema che si è visto più volte nel corso di questa stagione. Fonseca ha trovato la ricetta giusta per trasformare le palle inattive in gol: in totale i giallorossi sono andati in rete 14 volte sfruttando una palla inattiva, compresi i calci di rigore. Meglio ha fatto soltanto il Milan con 16, ma il testa a testa è ancora vivo e la Roma punta a conquistare anche questo primato.

Pellegrini vero leader


E a proposito delle palle inattive, uno dei migliori interpreti in tal senso è Lorenzo Pellegrini, capitano della squadra in assenza di Dzeko. Il suo apporto diventa sempre più importante per la squadra dove ormai è diventato uno dei pilastri, sempre presente nell'undici titolare ideale di Fonseca. In assenza di Veretout è stato lui a caricarsi la squadra sulle spalle, infrangendo un piccolo record personale: con l'assist di ieri per Mancini è infatti diventato il giocatore a servire più assist in Serie A sfruttando le palle da fermo, 9 in totale. Meglio di lui nel nostro campionato ha fatto Pjanic, ma il suo primato potrebbe essere presto messo in discussione.

Leggi anche - Napoli, l'infortunio di Ghoulam rovina la quinta vittoria interna consecutiva

ADA COTUGNO