Olsen si trasferirà in prestito allo Sheffield
Olsen si trasferirà in prestito allo Sheffield

Roma, 31 agosto 2021- Il mercato italiano è ufficialmente concluso e la Roma nelle ultime ore ha chiuso anche la sua ultima operazione in uscita: si tratta di Robin Olsen, portiere tesserato dai giallorossi nel 2019 ma ormai lontanissimo dal progetto della squadra. Per lui erano arrivate diverse offerte, ma alla fine i Friedkin hanno deciso di accettare quella dello Sheffield United, club che milita nella Championship inglese.

 

Sul mercato da tempo

 

Ormai Olsen faceva parte da qualche mese della lista degli esuberi da piazzare stilata da Tiago Pinto. L'arrivo di Rui Patricio alla Roma ha chiuso definitivamente le porte allo svedese che un anno prima aveva subito la stessa sorte con Pau Lopez, il portiere chiamato a sostituirlo. Neanche Mourinho gli ha concesso fiducia e per questo Olsen ripartirà in prestito per la terza volta in due anni, con la speranza di trovare presto una squadra definitiva in cui entrare in pianta stabile e che possa permettergli, a 31 anni ormai compiuti, di trovare il suo posto da titolare nel calcio europeo.

 

Ritorno in Premier League

 

Sulle tracce del portiere era finito anche il Venezia, ma alla fine la Roma ha ceduto alla corte dello Sheffield United. Olsen ripartirà così dalla Serie B inglese, in un club dalla grande storia e che ha l'ambizione di tornare presto in Premier League, questa volta per restarci più a lungo. Per lo svedese però non sarà la prima esperienza in Inghilterra, dato che a ottobre si era trasferito all'Everton dove ha recitato sempre il ruolo di comparsa. Il portiere si trasferirà in prestito e le cifre non sono ancora state rese note, e l'operazione si è protratta fino alla fine di agosto a causa della sua indecisione, dato che le Blades avevano ormai da tempo un accordo verbale con la Roma senza però avere in tasca il consenso del giocatore.

Leggi anche - Milan, chiuso il mercato con il colpo Messias