Musso potrebbe essere il nuovo portiere giallorosso
Musso potrebbe essere il nuovo portiere giallorosso

Roma, 16 febbraio 2021- La scelta del nuovo portiere sembra essere ricaduta su Juan Musso: la Roma avrebbe raggiunto un primo accordo con l'Udinese per il cartellino del giocatore che potrebbe aggregarsi ai giallorossi dal prossimo campionato. Non c'è ancora nulla di ufficiale, soprattutto perché Friedkin non si è esposto sulla questione, ma l'estremo difensore classe '94 ha rilasciato un'intervista a Olè dove non esclude la possibilità di arrivare in un grande club.

Le parole di Musso

Inter e Roma sono stati i due club che hanno bussato alla sua porta e Musso non può che essere onorato di questa corte: "Era qualcosa che mi piaceva, mi ha motivato molto perché significava che sto facendo qualcosa di buono. Sapevo che il portiere dell’Inter aveva ancora due anni di contratto, e forse quell’investimento si poteva fare in un altro momento. Ho sentito anche della Roma, ma tutto questo mi ha influenzato solo positivamente". Di sicuro la grande occasione della sua carriera arriverà presto: "Quel salto arriverà quando sarà necessario. Sono sicuro, è quello che voglio. Voglio giocare in una squadra abituata a stare in Champions, che ha motivi per lottare per il titolo. Questo è ciò a cui aspiro. Se deve accadere, arriverà al momento giusto".

Le aspettative della Roma

Il portiere quindi non smentisce le voci sul suo futuro, soprattutto quelle che riguardano i giallorossi. D'altra parte alla squadra di Paulo Fonseca un profilo come quello di Musso farebbe più che comodo: al momento l'unica certezza per la Roma è rappresentata da Mirante, mentre Pau Lopez è sempre più lontano dal progetto. Ed è così che l'argentino diventa un obiettivo di fondamentale importanza per rinforzare la rosa in vista del prossimo campionato. Musso sta vivendo una delle migliori stagioni della sua carriera diventando protagonista assoluto con l'Udinese e il passaggio in una big sembra solo questione di mesi. Che possa essere proprio la Roma il suo futuro?

Leggi anche - Champions League, il programma degli ottavi di finale