Tiago Pinto difende Mourinho dopo la sconfitta con l'Inter
Tiago Pinto difende Mourinho dopo la sconfitta con l'Inter

Roma, 5 dicembre 2021- Al termine della partita persa contro l'Inter, ci ha pensato Tiago Pinto a tracciare il quadro di quanto sta accadendo in casa Roma. Il general manager giallorosso ha risposto alle domande dei giornalisti al posto di Mourinho che ha deciso di non esporsi dopo la pesante sconfitta contro la sua ex squadra. Tanti i temi toccati dal dirigente portoghese che però non si sbilancia sul mercato di gennaio e sui possibili acquisti.

Il commento di Tiago Pinto

Prima un plauso ai tifosi, sempre pronti a sostenere la squadra fino al fischio finale, poi un elogio al lavoro svolto quotidianamente da Jose Mourinho. Tiago Pinto difende la sua Roma nella serata più difficile di questo campionato, dopo un pesante 3-0 subito dall'Inter nel giro di 45'. Per il general manager non c'è nessun segnale di allarme: "Oggi non possiamo dimenticare che abbiamo avuto tante difficoltà, ci mancano 6 titolari. Sono convinto che Mourinho continuerà a tirare fuori il meglio.  Io guardo ogni giorno come si lavora, e questo darà i suoi frutti. Ci sono momenti di difficoltà, ma è in questi momenti che bisogna essere uniti". Sul mercato invece nessuna voce nuova: "Dobbiamo aspettare le prossime finestre di mercato, abbiamo degli obiettivi in un progetto sostenibile. Vogliamo migliorare seguendo le nostre idee".

I dati dell'attacco

I problemi della Roma però sono sempre più evidenti e ieri sono stati sottolineati dalla prestazione collettiva. Oltre agli errori della difesa sul primo e sul terzo gol, salta all'occhio il dato sui gol segnati: nelle ultime due partite giocate sono arrivate due sconfitte con nessuna rete segnata da parte dei giocatori giallorossi. L'assenza di Abraham contro l'Inter è sicuramente pesate, dato che Shomurodov non è riuscito a sostenere l'attacco assieme a Zaniolo, ma neanche la presenza dell'inglese serve a rendere la Roma più pericolosa. In totale, nelle ultime cinque partite di campionato, la squadra di Mourinho è andata in gol 5 volte, subendo però 7 reti, un bilancio non proprio felice che ha reso complicata anche la situazione in classifica.

Leggi anche - Sampdoria-Lazio 1-3: immobile show!