Ibra segna alla Roma (Ansa)
Ibra segna alla Roma (Ansa)

Roma, 31 ottobre 2021- Con quale brivido il Milan tiene stretto il primo posto: i rossoneri vincono per 2-1 ma soffrono nei minuti finali della partita, riaccesa dal gol di El Shaarawy. A pesare tanto per Pioli è stata l'espulsione di Theo Hernandez a mezz'ora dalla fine che ha risvegliato i giallorossi per più volte vicini al gol.

Roma-Milan 1-2, rivivi la diretta

Serie A, diretta e risultati live dell’11esima giornata 

Serie A, il calendario Classifica 

Primo tempo

La partita si fa subito complicata per la Roma, con il Milan che trova il primo tiro verso la porta con Leao ma spreca tutto calciando il pallone alto sopra la traversa. Per i giallorossi si fa avanti Pellegrini che tenta il tiro su un suggerimento di Karsdorp, ma ad aprire la partita ci pensa al 25' la squadra di Pioli con il solito Zlatan Ibrahimovic che buca la porta di Rui Patricio direttamente con un calcio di punizione calciato rasoterra. I rossoneri sono in piena fiducia e dieci minuti più tardi ci riprovano due volte con Leao che riesce ad andare anche in gol, ma l'arbitro annulla l'azione per una posizione di fuorigioco. Prima della fine anche la Roma diventa pericolosa sempre trascinata da Pellegrini.

Secondo tempo

Anche la ripresa ha gli stessi ritmi del primo tempo: al Milan viene subito annullato un altro gol per una posizione irregolare di Ibrahimovic, poi Kjaer si oppone a una botta sicura di Abraham, ma i rossoneri ripartono e si guadagnano un calcio di rigore per un fallo di Ibanez sul centravanti svedese. Dal dischetto al 57' si presenta Kessie che non sbaglia e segna il raddoppio. I rossoneri sembrano in controllo della partita, ma al 66' sono costretti a giocare con un uomo in meno a causa dell'espulsione per doppio giallo di Theo Hernandez. Con un uomo in più la squadra di Mourinho prova a fare la partita, trascinata come al solito da capitan Pellegrini che diventa pericoloso per più di una volta. All'82' ci pensa Kjaer a salvare il risultando rimpallando un colpo di testa di Zaniolo proprio sulla linea di porta, ma al 93' El Shaarawy riaccende la partita con un bel tiro dal cuore dell'area di rigore che dimezza lo svantaggio. Il 2-1 sveglia la Roma ma è troppo tardi per ribaltare il risultato: con qualche brivido il Milan porta a casa i tre punti e raggiunge il Napoli in vetta alla classifica.

Tabellino

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp (35' st Shomurodov), Mancini, Ibanez, Vina (23' st Carles Perez); Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan (1' st Afena-Gyan); Abraham (18' st El Shaarawy). (87 Fuzato, 63 Boer, 24 Kumbulla, 13 Calafiori, 65 Tripi, 55 Darboe, 52 Bove, 59 Zalewski). All.: Mourinho. 


Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Tomori, Kjaer, T.Hernandez; Kessie, Bennacer (31' st Romagnoli); Saelemaekers (23' st Toure), Krunic (31' st Krunic), Leao (31' st Tonali); Ibrahimovic (13' st Giroud). (83 Mirante, 96 Jungdal, 20 Kalulu, 46 Gabbia, 14 Conti, 27 Maldini, 10 Diaz). All.: Pioli. 

Arbitro: Maresca di Napoli. 

Reti: nel pt 25' Ibrahimovic; nel st 12' Kessie (rigore), 48' El Shaarawy.

Angoli: 5-2 per la Roma Recupero: 1' e 6' Espulso: T. Hernandez al 21' st per somma di ammonizioni Ammoniti: Zaniolo per proteste, Karsdorp, Mancini, Tomori, Calabria, Veretout per gioco scorretto; Ibrahimovic e Kessie per condotta antisportiva. Spettatori: 51.001.
 

Leggi anche - Salernitana-Napoli 0-1: Zielinski decide il derby campano