Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 apr 2022

Mercato Roma, occhi su Solbakken del Bodo. Da avversario a possibile acquisto

L'attaccante norvegese è nel mirino dei giallorossi: diventerebbe l'alternativa principale ad Abraham

12 apr 2022
ada cotugno
Sport
La Roma corteggia Solbakken
La Roma corteggia Solbakken del Bodo
La Roma corteggia Solbakken
La Roma corteggia Solbakken del Bodo

Roma, 12 aprile 2022 - Giovedì all'Olimpico ci sarà la sfida decisiva per approdare alle semifinali della Conference League, ma la Roma oltre alla vittoria terrà d'occhio anche Ola Solbakken, talento del Bodo/Glimt che piace tanto alla società. La priorità per i giallorossi sarà chiaramente quella di puntare alla rimonta dopo la sconfitta subita in Norvegia, ma potrebbe essere anche l'occasione giusta per intensificare i discorsi che si erano aperti già qualche giorno prima del sorteggio. 

Da Formello a Trigoria

In questi giorni Solbakken e tutti i compagni del Bodo/Glimt sono ospiti della Lazio al centro sportivo di Formello per allenarsi e testare il campo in erba vera, dato che in Norvegia hanno da sempre giocato sul sintetico. Per il momento l'attaccante è in casa dei grandi rivali, ma non è improbabile pensare a un suo futuro dall'altra parte della capitale. L'agente aveva contattato la Roma qualche giorno prima del sorteggio di Conference League, ma da allora non è più arrivata nessuna notizia certa. Lo stesso Tiago Pinto pima della sfida d'andata non ha confermato l'interesse dei giallorossi, soprattutto perché in cima alla lista delle priorità della società c'è quella di portare a termine la stagione e archiviare gli obiettivi che sono stati posti.

Un compagno per Abraham

L'idea della Roma è quella di puntare su Solbakken per regalare a Jose Mourinho un innesto di qualità per rinforzare l'attacco. Il possibile impiego, almeno per i primi mesi nel nostro campionato, sarebbe quello di vice Abraham, un ruolo che attualmente spetta a Shomurodov: in realtà l'attaccante inglese raramente è lasciato in panchina dall'allenatore perché è troppo importante per le dinamiche dei giallorossi. Ma in una stagione lunga avere un'alternativa valida diventa fondamentale e per questo il norvegese diventerebbe l'acquisto perfetto, soprattutto perché essendo un classe '98 potrebbe ancora essere plasmato da Mourinho per esprimere al meglio tutto il suo potenziale in un campionato più competitivo.

Leggi anche - Champions League, le probabili formazioni del ritorno dei quarti di finale

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?