26 gen 2022

Roma, le cessioni fanno respirare: quasi 5 milioni risparmiati

I giallorossi hanno ricavato un tesoretto dalle ultime cessioni, ma mancano i tasselli Fazio e Diawara

ada cotugno
Sport
La Roma si finanzia con le cessioni: risparmiati 5 milioni
La Roma si finanzia con le cessioni: risparmiati 5 milioni

Roma, 26 gennaio 2022- Il piano per il mercato di gennaio della Roma era chiaro fin da subito: pochi acquisti, mirati e di spessore, e priorità alle uscite per permettere alle casse della società di rifiatare. Dopo gli arrivi di Maitland-Niles e Sergio Oliveira i giallorossi sono riusciti a piazzare quattro giocatori lasciati ai margini da Mourinho e in sospeso resta soltanto la questione Diawara, più tre esuberi che potrebbero trovare una nuova destinazione la prossima estate.

Capitolo cessioni: 5 milioni di tesoretto

L'obiettivo chiaramente è quello di non gravare sul bilancio e portare avanti un mercato sostenibile. Mourinho ha scelto con cura gli uomini su cui puntare, decidendo presto chi invece non avrebbe più fatto parte del progetto, anche soltanto per il momento. Le cessioni più importanti sono state quelle di Villar, Borja Mayoral, Calafiori e Reynolds, partiti tutti in prestito: per loro la Roma non ha guadagnato nulla, dato che nessuno è stato ceduto a titolo definitivo, ma un netto risparmio è arrivato sul capitolo stipendi. Secondo le ultime stime i giallorossi hanno messo da parte 4.8 milioni di euro per questa seconda parte della stagione, soldi già reinvestiti negli ingaggi dei due nuovi arrivati.

Presto altri addii

Senza i soldi messi da parte la Roma non avrebbe potuto competere con le altre squadre e offrire stipendi adeguati a Maitland-Niles e Sergio Oliveira. L'ultimo tassello nei sogni di Mourinho è un altro centrocampista, con la pista Xhaka ancora viva, ma prima di affondare il colpo decisivo serviranno altre cessioni, in particolare quelle di Fazio e Diawara. Il difensore piace tanto alla Salernitana, mentre il centrocampista si è allontanato dal Valencia ma su di lui è piombato il Venezia. Senza il peso dei loro stipendi i giallorossi potrebbero arrivare a risparmiare fino a 6 milioni di euro, tesoretto che sarebbe reinvestito sul mercato dalla dirigenza per l'ultimo regalo di gennaio all'allenatore.

Leggi anche - Napoli, Ospina o Meret: la resa dei conti tra i pali

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?