Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 25 gennaio 2020 – Vigilia del derby, la Capitale si prepara per l’occasione. Sfida d’alta quota, sarà l’Olimpico delle grandi occasioni con circa 60mila persone presenti. La Lazio ci arriva dopo undici vittorie consecutive in campionato, un periodo d’oro per i capitolini che sperano di poter continuare la loro corsa e insidiare le grandi. Una sfida che storicamente vale anche la supremazia cittadina. Lo sa bene Inzaghi, che il derby lo ha già vissuto sia da giocatore che da tecnico. Intervenuto in conferenza stampa il tecnico biancoceleste ha dichiarato: “Il derby sappiamo tutti cosa rappresenta. Per la nostra tifoseria è molto importante. Ci arriviamo delusi e arrabbiati per l’eliminazione in Coppa che non meritavamo. Ci prendiamo la prestazione, peccato però uscire da una competizione che per noi è molto importante. Sarebbero tre punti importantissimi. Di qui alla fine ci aspettano 19 finali. Questa è una partita importante che però va oltre la classifica. Un derby va giocato e vinto”.

Poi prosegue: “Tutti i derby per me sono stati importantissimi. Questo lo è altrettanto, ma dopo questa partita ci saranno altre 18 partite. Quello che più mi preme è che la squadra sia pronta per affrontare questa sfida. Chi ha più da perdere? Chiunque perda il derby, ne risente. Sappiamo che vincendo faremmo un bel passo in avanti. In questi giorni ho chiesto alla squadra di avere lucidità e di stare tranquilli”. Poi sulla formazione: “In testa ho già qualcosa ma mancano due allenamenti. Correa sta meglio ma Caicedo non mi ha mai fato sentire l’assenza dell’argentino. Immobile viene da tante partite consecutive. Parolo è stato uno dei migliori a Napoli, in difesa ho varie soluzioni. Marusic tornerà fra una settimana e quindi ci sarà Lazzari. Lulic e Jony mi danno entrambi garanzie”. Infine conclude: “Mi auguro che questo derby sia uno spettacolo. Tutte e due le squadra hanno acquisito certezze in più. Sono in una posizione di classifica importante. Dovremo capire i momenti, quando la Roma ci verrà a prendere o ci aspetterà. Siamo pronti a tutte le cose. Sono 21 anni che sono qua, di derby, comprese le giovanili ne avrò fatti una cinquantina. È una cosa speciale che emoziona tutti quanti. È una partita da vivere intensamente ma bisognerà essere lucidi”.

Probabili formazioni:

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Under, Lo.Pellegrini, Kluivert; Dzeko. A disp. Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Fazio, Florenzi, Bruno Peres, Spinazzola, Cetin, Perotti, Kalinic. Allenatore Fonseca 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu;  Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Patric, Vavro, D.Anderson, Minala, Berisha, Parolo, A.Anderson, Jony, Caicedo, Adekanye. Allenatore S.Inzaghi

Arbitro: Calvarese di Teramo