Kluivert parla dei suoi progressi
Kluivert parla dei suoi progressi

Roma, 24 marzo 2020 - La Roma in pausa, tempo per tirare le somme e fare alcune riflessioni su chi siano effettivamente i calciatori da cui ripartire quando sarà il momento. Justin Kluivert è uno di questi, probabilmente il calciatore più cresciuto sotto la guida di Fonseca.

L'olandese ha parlato in un'intervista spiegando il suo rapporto con l'allenatore ex Shakhtar, bravissimo nel valorizzare le sue caratteristiche. "Nella Roma gioco in una zona del campo un po' diversa rispetto a prima, sono quasi un dieci e ora sto iniziando a capire di più le richieste del mister. In Olanda, invece, ero abituato a stare molto esterno e finivo a tentare spesso l'uno contro uno”.

Anche perché la sua crescita è sotto gli occhi di tutti: nel campionato passato aveva segnato una sola volta in 29 partite mentre quest'anno ha già trovato 4 volte la via del gol oltre ai due assist che impreziosiscono la stagione. Decisamente più continuo nelle prestazioni, più incisivo nelle gare seppur ancora con tanti margini di miglioramento: la chiave è stata proprio la maggiore libertà che Fonseca gli ha concesso, permettendogli di puntare in maniera differente la porta senza dover andare costantemente verso la linea di fondo.

Per questo motivo la Roma, che sugli esterni ha comunque tanta abbondanza visto anche l'arrivo di Carles Perez e il ritorno di Zaniolo che arriverà in estate, ha deciso di blindarlo e puntare su di lui, sfruttando la giovanissima età (classe 1999) e questa crescita progressiva che potrebbe portare a Fonseca a breve un giocatore più che valido su cui puntare.