Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 dic 2021
manuel minguzzi
Sport
4 dic 2021

Inter travolgente, tris all'Olimpico sulla Roma: 0-3

Prova di forza dei nerazzurri che rifilano tre gol alla Roma nel primo tempo, a segno Dzeko, senza esultare, Calhanoglu e Dumfries

4 dic 2021
manuel minguzzi
Sport
Inter players celebrate the victory at the end of the Italian Serie A soccer match between Roma and Inter at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 04 December 2021ANSA/FABIO FRUSTACI
L'Inter ringrazia i tifosi
Inter players celebrate the victory at the end of the Italian Serie A soccer match between Roma and Inter at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 04 December 2021ANSA/FABIO FRUSTACI
L'Inter ringrazia i tifosi

Roma, 4 dicembre 2021 - Inter in forma, in palla e sugli scudi. Nessuna via di scampo per la Roma di Mourinho nell'anticipo della sedicesima giornata di Serie A. La squadra di Simone Inzaghi ha dominato in lungo e in largo chiudendo la partita già nel primo tempo con le marcature di Calhanoglu, direttamente da corner, Dzeko, senza esultare, e Dumfries. Secondo tempo di accademia a sancire la superiorità tecnica e fisica pur tenendo a riposo Lautaro. Risposta nerazzurra al successo del Milan

Roma-Inter 0-3, rivivi la diretta

Risultati e classifica

Calha apre da corner, Roma inerme

Mourinho alla fine sceglie Shomurodov e Zaniolo davanti in assenza di Abraham, nell'Inter D'Ambrosio braccetto, coppia Dzeko-Correa in attacco. Il primo tempo è totalmente di marca ospite, un dominio territoriale e di gioco impressionante per i nerazzurri. La squadra di Inzaghi fa gioco, la Roma prova a ripartire ma non ci sono molte idee. La sblocca Calhanoglu direttamente da corner con una traiettoria bassa sul primo palo che coglie impreparati nell'ordine Zaniolo, Cristante e Rui Patricio. Inter scintillante, al 24' l'azione perfetta: Perisic e Calhanoglu dialogano sulla trequarti, il turco è smarcato in area per il più facile degli assist per Dzeko che di sinistro trafigge Patricio. Ovviamente senza esultare. 0-2. Calhanoglu sugli scudi, altro tentativo da corner stavolta sventato, successivamente Dzeko ci prova con un diagonale sinistro ma Patricio stavolta c'è. Al cavallo del 38' c'è il Dumfries show, prima salva davanti alla porta un gol già fatto di Vina, poi dall'altra parte trova la zuccata perfetta su cross al bacio di Bastoni: 0-3 e Olimpico stravolto.

Garbage time

Inter più propensa al possesso palla ad inizio ripresa per addormentare la partita, ci riesce benissimo. Sul taccuino non ci sono molti appunti se non l'infortunio di Correa al 57', dentro Sanchez. Simone Inzaghi va comunque in modalità gestione e inserisce anche Vidal per Barella. Proprio il cileno non trova la stoccata mancina su invito di Dzeko, ma l'Inter resta in controllo contro una Roma quasi inerme e senza energia fisica e morale per recuperare. La partita non ha più nulla da dire, il risultato è in ghiaccio e si naviga malinconicamente verso il 90' con il più classico garbage time cestistico. Piove sul bagnato sulla Roma che rimedia i gialli per Zaniolo e Mancini, diffidati, mentre Inzaghi preserva Dzeko e Bastoni per Dimarco e Vecino. C'è un sussulto romanista a dieci dalla fine con una stoccata dal limite di Zaniolo che dà l'illusione della rete, ma il clean sheets nerazzurro regge. L'Inter dunque tiene il passo del Milan, vincente sulla Salernitana, e attende il risultato di Napoli-Atalanta. Prossima tappa la Champions con il Real Madrid martedì.

Tabellino

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Kumbulla (16' st Bove), G.Mancini, Smalling; Ibanez, Cristante, Veretout (45' st Volpato), Mkhitaryan, Vina; Zaniolo, Shomurodov. (87 Fuzato, 63 Boer, 19 Reynolds, 13 Calafiori, 42 Diawara, 8 Villar, 60 Ndiaye, 55 Darboe, 59 Zalewski, 21 Borja Mayoral). All.: Mourinho. 

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, A.Bastoni, D'Ambrosio (31' st Dimarco); Dumfries, Barella (14' st Vidal), Brozovic, Calhanoglu (38' st Sensi), Perisic; Dzeko (31' st Vecino), Correa (14' st Sanchez). (97 I.Radu, 21 Cordaz, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 5 Gagliardini, 10 Lautaro Martinez). All.: S. Inzaghi. 

Arbitro: Di Bello di Brindisi. 

Reti: nel pr 15' Calhanoglu, 23' Dzeko e 39' Dumfries. Ammoniti: Ibanez per gioco falloso, Barella, G.Mancini e Zaniolo per gioco scorretto. Calci d'angolo: 4-4. Recupero: 1' e 3'. Note: spettatori paganti 51.185. 
 


Leggi anche - Juve-Genoa, Allegri: "Kulusevski titolare"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?