Il colpo di testa di Mancini decide la partita
Il colpo di testa di Mancini decide la partita

Roma, 7 marzo 2021: Continuità è la parola d'ordine per Paulo Fonseca: la sua Roma doveva ritrovare il grande ruolino di marcia avuto nella prima parte di questa stagione e contro il Genoa la missione è stata completata. I giallorossi vincono di misura con una rete segnata nel primo tempo che basta per mettere in cassaforte il secondo successo consecutivo in campionato.

 

Primo tempo

 

Le squadre cominciano a studiarsi nei primi minuti della partita ed è il Genoa a fare la prima mossa con Destro che dribbla Smalling ma non riesce a superare Pau Lopez. Il Grifone prova a fare la sua partita ma la Roma è più cinica e al 24' sblocca il risultato con il colpo di testa di Mancini, arrivato su un pallone calciato da Pellegrini direttamente dal calcio d'angolo. I giallorossi sfiorano il raddoppio poco dopo con il tiro dalla distanza di Pedro, disinnescato però dall'intervento di Marchetti. Il Genoa prova a rimettersi in carreggiata ma la difesa avversaria è attenta e pronta a sventare ogni pericolo.

Secondo tempo

 

Il copione è praticamente lo stesso della prima frazione di gioco: la squadra di Ballardini prova a spaventare Pau Lopez ma è sempre la Roma ad avere le occasioni migliori, come quella capitata a Mancini al 53' e il raddoppio sfiorato da Villar dieci minuti più tardi che, aiutato da una deviazione di Radovanovic, manda la palla sul palo esterno. Sono pochissime le altre emozioni della ripresa: la più grande è sicuramente il gol annullato ai ragazzi di Fonseca al 73' per un fuorigioco di Pedro che cancella la prodezza del colpo di tacco verso Borja Mayoral. Alla fine ci prova il tiro al volo di Scamacca a cambiare l'esito della partita, ma la Roma resiste e si porta a casa tre punti importantissimi per la corsa alla Champions League.

Leggi anche - Serie A, le probabili formazioni di Verona-Milan