Doppietta di Dzeko contro il Frosinone (Ansa)
Doppietta di Dzeko contro il Frosinone (Ansa)

Roma, 23 febbraio 2019. La vittoria al Benito Stirpe non era scontata per gli uomini di Di Francesco. La Roma riesce ad avere la meglio su un Frosinone molto agguerrito solo nei minuti di recupero e grazie all’ostinazione di un Edin Dzeko in forma smagliante che mette a segno una doppietta da ricordare.

Frosinone Roma 2-3, rivivi la diretta testuale 

Serie A, dirette, risultati e classifica

FORMAZIONI. il match del Benito Stirpe la Roma scende in campo con un 4-2-3-1 che vede Olsen in porta, Santon, Manolas, Marcano e Kolarov sulla linea difensiva, Nzonzi e De Rossi dietro El Shaarawy, Pellegrini, Perotti con Dzeko unica punta. Marco Baroni sceglie invece un 3-5-2 più coperto con Sportiello tra i pali, Goldaniga, Salamon e Capuano in difesa, Zampano, Chisbah, Viviani, Cassata e Beghetto a centro campo e Ciano e Ciofani a dare corpo alle azioni offensive.

PRIMO TEMPO: CIANO COLPISCE, DZEKO E PELLEGRINI RISPONDONO. Il primo tempo inizia subito in salita per gli uomini di Di Francesco che al sesto minuto finiscono già sotto di un goal. Ciano, su errore di Nzonzi, trafigge la porta di Olsen con un sinistro dalla distanza. Il portiere giallorosso Olsen prova senza successo a fermare la palla che però carambola dietro la linea. I giallorossi di riorganizzano e al 14esimo sfiorano il pareggio grazie ad un colpo di testa di El Shaarawy che raccoglie un cross di Perotti, Sportiello, però, è bravo ad allungarsi e ci arriva con le dita. Il pareggio della Roma arriva dopo un quarto d’ora e passa dai piedi di Edin Dzeko che al 30esimo sfrutta una disattenzione di Goldaniga e con un destro di precisione trafigge la porta di Sportiello. La Roma prende coraggio e dopo soli due minuti raddoppia grazie a una rete di Lorenzo Pellegrini sul quale c’è ancora la firma di Dzeko. Il bosniaco serve El Shaarawy che incrocia il destro respinto da Sportiello che trova, però, Pellegrini pronto che in scivolata infila la rete del Frosinone. Gli uomini di Baroni provano a trovare il pareggio dopo qualche minuto con Ciano ma il suo sinistro trova i pugni di Olsen. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul vantaggio romanista.

SECONDO TEMPO: DZEKO REGALA LA VITTORIA. Il secondo tempo si apre in maniera molto più compassata. La Roma sa che dovrà proteggere il risultato perché il Frosinone non ha intenzione di perdere davanti agli occhi del proprio pubblico. Dopo venti minuti di stallo Di Francesco prova smuovere le acque con una doppia sostituzione: richiama Perotti e Nzonzi e fa entrare Zaniolo e Cristante. La mossa non sortisce gli effetti sperati e la Roma non riesce più a mordere. A farlo ci pensano i ciociari all’80esimo con la rete di Pinamonti che sfrutta al meglio un bel lancio di Molinaro e con freddezza insacca la porta di Olsen. La Roma riprende a vedere i suoi fantasmi ma a scrivere la parola “Fine” sull’incubo ci pensa ancora una volta Edin Dzeko che a recupero inoltrato intercetta un passaggio di El Shaarawy e mette a segno una rete che vale tre punti. Una vittoria di cuore arrivata non senza tribolazione per i tifosi giallorossi.

Tabellino

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah (31' st Trotta), Viviani, Cassata, Beghetto (15' st Molinaro); Ciano, Ciofani (22' st Pinamonti). In panchina: Iacobucci, Marcianò, Brighenti, Verde, Krajnc, Gori, Sammarco, Valzania, Maiello. Allenatore: Baroni. 

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas (32' st Fazio), Marcano, Kolarov; Nzonzi (20' st Cristante), De Rossi; Perotti (20' st Zaniolo), Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. In panchina: Fuzato, Mirante, Juan Jesus, Florenzi, Pastore, Coric, Kluivert. Allenatore: Di Francesco.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo 6. 

Reti: 5' pt Ciano, 30' pt Dzeko, 31' pt Pellegrini, 35' st Pinamonti, 50' st Dzeko. Note: serata fredda, terreno in discrete condizioni. Ammoniti: El Shaarawy, Dzeko, Goldaniga, Cassata. Angoli: 4-8. Recupero: 1' pt, 5' st.