Fonseca (ANSA)
Fonseca (ANSA)

Roma, 26 febbraio 2021 – Ritorno al passato per Paulo Fonseca che, dopo aver superato i sedicesimi di Europa League con la sua Roma, se la vedrà agli ottavi con lo Shakhtar Donetsk, reduce dall’esperienza in Champions League ed ex squadra del tecnico portoghese che ha allenato gli ucraini per tre stagioni: “Sarà bello tornare dove sono stato a casa e molto felice – ha detto il Fonseca ai canali ufficiali del club giallorosso –. Non dimenticherò mai quei tre anni e sarà fantastico rivedere persone del club, ma adesso sono avversari e sono una squadra forte. Il turno sarà difficile, li conosco bene. In Champions League hanno battuto due volte il Real Madrid e hanno fermato l’Inter capolista in Italia. Lo Shakhtar è una squadra molto forte”.

Dzeko in dubbio

A complicare la situazione dei giallorossi, attesi dal big match di domenica contro il Milan, sono le condizioni fisiche di Edin Dzeko: il roccioso attaccante bosniaco è infatti uscito nel corso della ripresa del match giocato ieri contro lo Sporting Braga per un problema di natura muscolare e oggi si è sottoposto agli esami di controllo che hanno evidenziato una lesione all’adduttore sinistro. Un guaio che lo terrà lontano dai campi per almeno un paio di settimane. L’obiettivo della Roma resta quindi quello di recuperarlo quantomeno per la partita di ritorno contro gli ucraini, in programma il 18 marzo (il match d’andata si disputerà invece l’11).

Leggi anche - Sorteggi Europa League: Manchester United-Milan e Roma-Shakhtar Donetsk negli ottavi