Mourinho parla prima di Roma-Fiorentina
Mourinho parla prima di Roma-Fiorentina

Roma, 21 agosto 2021 - La Roma di Mourinho è pronta a cominciare il campionato: dopo il debutto ufficiale in Uefa Conference League, arriva il momento anche della prima di Serie A, che sarà contro la Fiorentina allo stadio Olimpico domani sera. A un giorno dalla sfida, l'allenatore portoghese ha parlato in conferenza stampa. Qui le sue parole.

Serie A: calendario in Pdf e tv

Partita ogni tre giorni

La Roma viene da successo sul Trabzonspor, ma dovrà tornare immediatamente in campo per la Serie A. "La vittoria aiuta a recuperare. Quando si vince la stanchezza non è la stessa di quando si perde, è stato un plus per noi. Nessun infortunio, neanche piccoli. Stiamo bene, siamo pronti. Abbiamo giocato 48 ore fa, ma il calcio di oggi è così. Si gioca ogni 3 giorni, anche una squadra che può aiutare nei momenti di difficoltà. Abbiamo bisogno di giocare, abbiamo sentito la differenza con una squadra che ha l'intensità di 3 partite ufficiali, per questo abbiamo bisogno di giocare. Non farò tanti cambi, abbiamo 4 partite di fila. Domani è la seconda, poi avremo Trabzonspor e Salernitana e dobbiamo pensare partita per partita".

Arriva la Fiorentina di Italiano

Punto importante della sua conferenza è stato analizzare l'avversario, che così come la Roma ha cambiato allenatore. "Prima di tutto hanno scelto bene. Prima Gattuso e poi Italiano, hanno scelto bene entrambi. Complimenti a loro. Abbiamo analizzato il più possibile il suo anno allo Spezia per capire i suoi princìpi. Abbiamo visto quello che è stato possibile analizzare della Fiorentina. Sappiamo delle difficoltà. Sarà una partita difficile per noi. È arrivato da poco come me, sappiamo che quando giochiamo contro una squadra che ha lo stesso allenatore per diversi anni le difficoltà sono alte, le dinamiche sono automatiche, però Italiano è un bravo allenatore, io sono un bravo allenatore e le nostre squadre già giocano abbastanza bene per lavorare da pochissimo tempo con noi" ha detto Mourinho.

Debutto Abraham?

Tra i temi più interessanti sicuramente il possibile debutto di Tammy Abraham, che verrà convocato. "Abraham domani ci sarà, non si è allenato con la squadra, si è dovuto allenare da solo, ma ha fatto un buon lavoro col Chelsea, ha giocato anche partite amichevoli di alto livello contro Arsenal e Tottenham. È stato in panchina nelle gare ufficiali, ma è pronto per giocare dal punto di vista fisico. È stata una settimana difficile tra viaggi, test fisici, documenti, contratti. Abbiamo tre attaccanti, Borja, lui ed Eldor. Siamo contentissimi di averli".

Leggi anche - Le ultime esigenze di mercato della Roma