L'esultanza di El Shaarawy
L'esultanza di El Shaarawy

Roma, 13 settembre 2021- La millesima panchina di Jose Mourinho raccoglie tutte le emozioni più belle: contro il Sassuolo la Roma si porta a casa tre punti pesanti grazie al gol a tempo praticamente scaduto di Stephan El Shaarawy che ha scatenato tutta l'euforia dell'allenatore. Il portoghese si è lasciato andare a una lunga corsa sotto la curva, per festeggiare con i suoi tifosi una vittoria dal sapore molto speciale.

Mourinho giallorosso

Non c'è gioia più grande di una vittoria all'ultimo respiro. Lo sa bene il portoghese che ieri si è lasciato andare alla più classica delle esultanze, tipica dei giocatori che decidono le grandi partite. Una corsa a perdifiato sotto la curva per abbracciare virtualmente i tifosi e dedicargli il trionfo, arrivato proprio in occasione della sua millesima partita in carriera. Mourinho non poteva festeggiare in modo migliore e sui social ironizza dicendo che nonostante la corsa non ha subito nessun infortunio. Ma la testa è già alla partita di Conference che la Roma dovrà disputare contro il CSKA Sofia il prossimo giovedì.

El Shaarawy incontenibile

A scatenare la gioia dei tifosi della Roma ci ha pensato la rete di El Shaarawy, subentrato a venti minuti dal fischio finale. In pieno recupero l'attaccante ha messo in rete la palla del definitivo 2-1, un gol pesantissimo arrivato proprio nel momento più difficile di tutta la partita, quando il Sassuolo ormai era vicinissimo a portare a casa almeno un punto. Anche El Shaarawy si è diretto verso i tifosi per festeggiare, ma è stato sommerso dai compagni di squadra, increduli per la vittoria arrivata alla fine del recupero. Il giocatore ancora una volta ha ripagato la fiducia quando è stato chiamato in causa e su Instagram lancia un messaggio: "Per la maglia, per la gente, per serate come questa".

Leggi anche

Napoli, la rinascita di Koulibaly