Fonseca studia le alternative per battere la Juve
Fonseca studia le alternative per battere la Juve

Roma, 4 febbraio 2021- La Roma è a lavoro in vista dell'impegno di sabato in campionato contro la Juventus. Per i giallorossi sarà un'occasione da non sprecare per lanciare un segnale importante alle inseguitrici e per provare a vincere il primo big match di questa stagione.

Tante assenze per Fonseca

La squadra però non arriverà alla partita nella sua forma migliore. Due assenze pesano più di altre: sono quelle dell'infortunato Chris Smalling e dello squalificato Lorenzo Pellegrini, diventato da poco capitano della Roma. Senza di loro Fonseca dovrà ridisegnare la squadra puntando su una difesa giovanissima formata da Mancini, Ibanez e Kumbulla, tutti poco più che ventenni. Il difensore inglese si allena a parte con Pedro, altro grande assente che nel tridente potrebbe essere sostituito da Carles Perez. In dubbio anche la presenza di Dzeko: nonostante il disgelo dell'allenatore in campo dal primo minuti potrebbe andare ancora Borja Mayoral, alle prese con la prima grande sfida in Italia. Ancora allenamento individuale per Reynolds, acquisto del mercato invernale che non è ancora pronto per l'esordio con il suo nuovo club.

Possibile la presenza di El Shaarawy

Ci potrebbe essere qualche minuto in campo per l'altro nuovo arrivato, Stephan El Shaarawy. Il giocatore non ha una forma fisica ottimale: per mesi è rimasto in Italia allenandosi individualmente a casa, dato che in Cina il campionato è rimasto fermo a causa del Coronavirus. Da tempo il Faraone non scende in campo e dovrà passare ancora qualche settimana prima di vederlo titolare nello scacchiere di Fonseca. Il giocatore però ha già partecipato all'allenamento di gruppo a Trigoria assieme ai suoi compagni e sta briciando le tappe per essere presente almeno in panchina contro la Juventus.

Leggi anche - Fiorentina-Inter, le probabili formazioni e dove vederla