20 apr 2022

Roma, il cambio di passo della difesa. Ora è il fiore all'occhiello di Mourinho

Tre gol subiti nelle ultime sette partite e nessuno su azione: la difesa giallorossa è più solida che mai

ada cotugno
Sport
Smalling è ancora una volta il leader della difesa della Roma
Smalling è ancora una volta il leader della difesa della Roma

Roma, 20 aprile 2022- La cura di Jose Mourinho passa soprattutto per la difesa: nelle ultime stagioni la retroguardia della Roma non aveva dato tantissime garanzie ed era stata scossa soltanto dal primo anno di Chris Smallig che ha dato un apporto in grado di cambiare le carte in tavola. Ma è soltanto grazie allo Special One che i giallorossi hanno trovato stabilità in tutto il reparto che dall'inizio nel nuovo anno è diventato il vero punto di forza di tutta la squadra.

Pochi gol subiti

Fino al mese di gennaio la situazione in casa Roma non era serena: nella prima parte di stagione i giallorossi hanno avuto più di qualche difficoltà e anche la classifica non dava grandi speranze. Poi però è arrivato il grande cambio di marcia e Mourinho ha trovato la quadra perfetta per permettere ai suoi ragazzi di rendere bene in attacco e al contempo di non restare troppo scoperti dietro. Dal pareggio di metà febbraio contro il Verona i gol subiti sono diminuiti drasticamente, tanto che in sette partite la porta di Rui Patricio è stata bucata soltanto 3 volte in campionato e sempre su calcio piazzato o calcio di rigore. Nessuna azione costruita ha minato la stabilità della Roma che adesso sogna in grande.

L'importanza di Smalling

A far cambiare drasticamente alla difesa c'è stato il ritorno di Chris Smalling, l'elemento più essenziale per la Roma. Nel suo primo anno in Italia, durante la gestione Fonseca, il difensore inglese aveva impiagato pochissime partite prima di avere un impatto importante su tutta la squadra e diventare il leader assoluto del reparto più arretrato grazie anche alla sua grande esperienza. Poi il tira e molla con il Manchester United per acquistarlo a titolo definitivo e la seconda stagione segnata da tanti infortuni che gli hanno permesso di scendere in campo solo per una manciata di partite. In questo campionato invece Smalling è nuovamente protagonista e ha contribuito ancora una volta alla crescita di tutta la difesa.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?