Eusebio Di Francesco (La Presse)
Eusebio Di Francesco (La Presse)

Roma, 10 gennaio 2018. La pausa invernale di due settimane ha consentito ai giallorossi di tirare fiato in vista degli impegni che si presenteranno già alla ripresa con il big match contro l'Inter. Eusebio Di Francesco ha fatto il modello per n giorno nel corso di ‘Pitti Immagine Uomo’ a Firenze. Il tecnico, raggiunto dai giornalisti anche nel capoluogo toscano, ha parlato dell'ultimo periodo poco felice della sua squadra a iniziare dall'ennesimo caso disciplinare che ha coinvolto Radja Nainggolan. Il numero 4 giallorosso ha avuto una multa da 100mila euro ed è stato spedito in tribuna nell'ultima gara di campionato contro l'Atalanta per aver registrato e diffuso un video in cui si esibiva in atteggiamenti poco consoni ad uno sportivo come fumare e bere alcolici, accompagnando il tutto da un linguaggio triviale. "Non c’è nessun caso Nainggolan, sarà titolare nella prossima partita" - ha precisato il tecnico giallorosso - "Radja è stato il primo a scusarsi e a mettersi in tribuna con i dirigenti: non c’è un caso, la sua esclusione è stata una scelta etico-morale per quello che è accaduto”.

DI FRANCESCO: "NON SIAMO ANCORA DA SCUDETTO". Di Francesco, nel corso della sua chiacchierata con i giornalisti, ha parlato degli obiettivi dei giallorossi e del prossimo match di campionato contro l'Inter. "Ribadisco un concetto espresso tante volte" - dice il tecnico della Roma - "La Roma non ha dimostrato di essere ancora da scudetto, anche in precedenza doveva fare quel salto di qualità che non ha fatto, siamo indietro e dobbiamo cercare di fare meglio per dare fastidio e migliorare la posizione in classifica". Il tecnico ha ben chiaro quale sia il lavoro da fare nelle prossime settimane per non sciupare quanto di buono fatto dalla Roma da settembre ad adesso. Ritrovare l'equilibrio perso nell'ultimo mese è l'obiettivo principale del tecnico capitolino."Questa squadra deve ritrovare un equilibrio, io sono l’allenatore e devo trovare il bandolo della matassa, per riportare la squadra ai livelli raggiunti in precedenza" - continua il tecnico - "Sono sicuro che ce la farò". Le difficoltà della Roma stanno facendo chiedere da più voci di tornare sul mercato. "Non sta a me parlare di mercato, io faccio il tecnico, do delle direttive tecniche" - chiude corto Di Francesco - "Monchi e Pallotta si occuperanno delle possibilità e degli avvicendamenti anche dei calciatori che abbiamo con noi".

MARIA SCOPECE