Roma-Crotone (Ansa)
Roma-Crotone (Ansa)

Roma, 9 maggio 2021 - Roma e Crotone si sfidano nel posticipo delle ore 18 per la 35esima giornata di Serie A. I giallorossi prima colpiscono due pali con Mkhitaryan e Mayoral, poi aprono le marcature e dilagano nel secondo tempo. Al 47' Mayoral sblocca la gara, poi Pellegrini realizza una doppietta al 70' e al 73'; infine Mkhitaryan chiude definitivamente i conti con il 4-0 al minuto 78. I capitolini scavalcano il Sassuolo in classifica e restano in corsa per un posto in Europa. I calabresi di Cosmi, invece, rimangono ultimi in classifica a -2 dal Parma, con entrambe le compagini ormai condannate alla retrocessione in Serie B.

Roma-Crotone 5-0, rivivi la diretta 

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

Fonseca schiera la miglior formazione possibile con il 4-2-3-1, pur privo di tanti elementi chiave come Veretout, Smalling e Spinazzola per infortunio e Mancini per squalifica. Chance dal 1' per il giovane Darboe in mezzo al campo, davanti ci sono Pedro, Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Mayoral. Serse Cosmi risponde con il 3-5-2 e il classico tandem offensivo Ounas-Simy. La prima conclusione in porta arriva da un calcio di punizione dai sedici metri di Pellegrini, che scalda le mani di Cordaz al 10'. Poco dopo Cristante effettua una sponda involontaria di testa su corner e serve Mkhitaryan, che colpisce in pieno il palo. La Roma è ancora sfortunata al 19', quando Borja Mayoral incorna di testa e scheggia la traversa. Il Crotone soffre le incursioni avversarie e Mkhitaryan mette alla prova i riflessi del portiere con un rasoterra insidioso, respinto con il piede da Cordaz. Sul finale Darboe e Pedro hanno un paio di opportunità interessanti, ma spediscono entrambi il pallone sopra la traversa.

Secondo tempo

Pronti-via e la Roma si porta in vantaggio. Pedro approfitta di una dormita della difesa del Crotone, lancia in profondità Mkhitaryan che serve Mayoral, il quale calcia di prima dal cuore dell'area e batte Cordaz all'angolino basso. I calabresi alzano la testa e cercano di rientrare in partita. Prima Benali e poi Messias vanno vicini allo specchio della porta di Fuzato, mancandola per pochi centimetri. I capitolini iniziano ad abbassare un po' troppo il baricentro e Simy e Cigarini centrano entrambi la porta al 56', ma Fuzato è attento e salva i suoi in entrambe le occasioni. I giallorossi superano il momento di difficoltà e raddoppiano al 70'. Santon batte una rimessa laterale verso Pellegrini, che in area controlla e supera Golemic, trovandosi così di fronte all'estremo difensore avversario. Il centrocampista concretizza e si ripete due minuti dopo con un mancino rasoterra che vale il 3-0. Gli ospiti, ormai in balia degli avversari, subiscono anche il quarto gol al minuto 78; Karsdorp serve da destra a sinistra Mkhitaryan, che a porta sguarnita buca ancora la retroguardia calabrese. C'è ancora il tempo per assistere alla doppietta di Mayoral, che arriva al 90' e chiude la gara sul 5-0.

Tabellino

Roma (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Kumbulla, Ibanez (1' st Jesus), Reynolds (14' st Santon); Cristante (34' st Zalewski), Darboe (34' st Bove); Pedro (22' st Pastore), Pellegrini, Mkhitaryan; Mayoral. (83 Mirante, 13 Farelli, 33 Bruno Peres, 9 Dzeko). All.: Fonseca. 

Crotone (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Magallan; Molina, Messias, Cigarini (27' st Petriccione), Benali (27' st Zanellato), Reca (1' st Rispoli); Ounas (42' st Riviere), Simy. (16 Festa, 22 Crespi, 3 Cuomo, 13 Luperto, 34 Marrone, 32 Pereira, 20 Rojas, 77 Vulic). 
All.: Cosmi. 

Arbitro: Sozza di Seregno.

Rete: nel st, 2' Mayoral, 25' Pellegrini, 28' Pellegrini, 33' Mkhitaryan, 45' Mayoral. Angoli: 8 a 4 per la Roma Recupero: 2' e 0. Ammoniti: Darboe, Cristante. 

Leggi anche: F1, GP Spagna: vince Hamilton

GABRIELE SINI