Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 feb 2022

Lazio, la contestazione dei tifosi: in 300 contro Lotito per il mercato

Tanti tifosi si sono presentati a Formello per criticare le scelte di mercato della società

3 feb 2022
ada cotugno
Sport
Lotito è finito ancora nel mirino dei tifosi
Lotito è finito ancora nel mirino dei tifosi
Lotito è finito ancora nel mirino dei tifosi
Lotito è finito ancora nel mirino dei tifosi

 

Roma, 3 febbraio 2022- Il mercato praticamente immobile della Lazio ha lasciato strascichi pesanti all'interno della tifoseria, scontenta delle mosse messe in atto da Lotito e Tare nel mese di gennaio. Se prima la polemica si era limitata agli ambienti di Formello con Maurizio Sarri, oggi i tifosi sono insorti fuori dal centro sportivo dalle ore 13:00 con cori e striscioni contro la società, in una contestazione animata ma senza nessun eccesso.

I tifosi contro la società

A partire dalle ore 13:00 circa 300 tifosi si sono presentati ai cancelli del centro sportivo di Formello per una lunga protesta contro la società. Nel mirino sono finiti Lotito e Tare, accusati di non aver gestito la sessione di mercato nel migliore dei modi. In particolare i supporters biancocelesti sono perplessi dal solo arrivo di Jovane Cabral, chiamato per sostituire il partente Muriqi nel ruolo di vice-Immobile. Lo stesso Sarri aveva chiesto un rinforzo in più a centrocampo e in difesa ma alla chiusura del mercato non è stato accontentato. Ci sono state tante trattative nel mese di gennaio, ma alla fine la Lazio non è riuscita a rinforzarsi come le dirette concorrenti, scatenando l'ira dei tifosi.

Sotto accusa il mancato aumento del capitale

In un momento di crisi economica l'unica alternativa per essere competitivi sul mercato era quella di effettuare un aumento di capitale. La scelta non è stata presa in considerazione da Lotito che anche per questo è stato fortemente contestato dai 300 presenti alle porte del centro sportivo, muniti di striscioni contro tutta la società. Frasi poco carine sono state rivolte anche a Tare per la gestione del mercato negli ultimi anni che ha regalato alla Lazio pochissimi colpi di rilievo, soprattutto rispetto alle avversarie che si sono rinforzate quasi in ogni reparto. 

Leggi anche - Lussazione alla spalla per Lozano: quali sono i tempi di recupero?

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?