16 gen 2022

Roma-Cagliari 1-0: esordio con gol per Sergio Oliveira, Rui Patricio evita il disastro

Tre portoghesi trascinano i giallorossi: le scelte vincenti di Mourinho, il gol di Oliveira e la parata nel finale di Rui Patricio

ada cotugno
Sport
Decisivo l'intervento di Rui Patricio a cinque minuti dalla fine
Decisivo l'intervento di Rui Patricio a cinque minuti dalla fine

Una vittoria in salsa portoghese per la Roma: contro il Cagliari decide il gol all'esordio di Sergio Oliveira, rigorista a sorpresa scelto da Mourinho nel primo tempo al posto della certezza Veretout. Ma è anche la vittoria che passa per i guantoni di Rui Patricio che a cinque minuti dal fischio finale evita il grande pasticcio con una parata miracolosa sul tiro di Joao Pedro. I lusitani trascinano i giallorossi verso una vittoria che fa bene alla classifica ma soprattutto al morale dopo il disastro contro la Juventus.

Approfondisci:

Serie A oggi live: Venezia-Empoli 1-1, colpo del Verona. La Roma torna a vincere

Primo tempo

Neanche il tempo di cominciare la partita che la Roma trova subito la prima grande chance per passare in vantaggio grazie all'intervento in area di Carboni che atterra Zaniolo e gli regala un calcio di rigore. L'arbitro però consulta il Var e annulla tutto, ma i giallorossi restano proiettati in avanti e cercano la rete sull'asse inglese Maitland Niles-Abraham, con il colpo di testa dell'attaccante che viene bloccato da Cragno. Nonostante le due grandi occasioni i ritmi restano ancora contenuti, grazie anche a un Cagliari che riesce a difendersi con ordine. Alla mezz'ora di gioco si riaccende la Roma che prova a far paura ai sardi con un tiro dal limite del nuovo arrivato Sergio Oliveira, deviato con un braccio da Dalbert. Questa volta l'arbitro non ha dubbi e indica il dischetto: sul pallone si presenta a sorpresa il portoghese che spiazza il portiere e battezza il suo esordio con il primo gol in giallorosso. 

Secondo tempo

Anche nella ripresa la Roma è scatenata e si porta in avanti con Felix, bloccato per due volte da Cragno nel giro di pochi minuti. Il Cagliari soffre soprattutto dal lato di Carboni che fatica a gestire gli inserimenti dei trequartisti giallorossi, soprattutto un infuocato Mkhitaryan che crea tantissimi problemi ai sardi. La prima occasione buona di tutta la partita per i ragazzi di Mazzarri arriva all'85' con il piattone a botta sicura di Joao Pedro che chiama Rui Patricio alla grandissima parata, una delle diapositive più importanti di tutta la partita. Basta quindi il gol di Sergio Oliveira per regalare la vittoria alla Roma che resta agganciata alla Lazio e sogna ancora la cavalcata verso la Champions League.

Leggi anche - Lazio, la furia di Lazzari fa felice Sarri

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?