Roma-Cagliari, Zappa contrasta Dzeko (Alive)
Roma-Cagliari, Zappa contrasta Dzeko (Alive)

Roma, 23 dicembre 2020 - Serviva una grande risposta dopo la sconfitta di Bergamo contro l'Atalanta e la Roma non si è fatta trovare impreparata: nell'ultima partita di questo assurdo 2020 i giallorossi sono tornati alla vittoria grazie al 3-1 sul Cagliari. Non riesce l'impresa a Di Francesco, grande ex di giornata che avrebbe sognato una notte diversa all'Olimpico.

Primo tempo

Anche questa volta la Roma cerca di mettere in chiaro la situazione fin da subito: la squadra di Fonseca scende in campo con grinta e carattere e dopo dieci minuti di gioco passa in vantaggio grazie a una ripartenza orchestrata da Karsdorp e finalizzata da Veretout che batte il portiere avversario con l'aiuto anche di un rimbalzo del pallone. I giallorossi provano a raddoppiare con un tiro di Pedro e poi con un colpo di testa di Kumbulla, parato da Cragno in uscita.

Secondo tempo

Se la prima frazione di gioco si era conclusa senza grandi emozioni, nella ripresa la musica è diversa. La Roma ci prova ancora con uno-due tra Mkhitaryan e Pedro, ma trova subito la risposta del Cagliari che prima spaventa Mirante con Simeone e poi segna il gol del momentaneo pareggio con il destro di Joao Pedro che approfitta di un pasticcio difensivo degli avversari. I sardi sembrano in fiducia ma ci pensa Dzeko a gettare l'acqua sul fuoco: al 71' il bosniaco viene servito da Karsdorp e a due passi dalla porta segna il gol nel nuovo vantaggio giallorosso. Sei minuti più tardi è il turno di Mancini che mette in ghiaccio la partita con una rete di testa. Prima della fine c'è tempo dell'ultimo brivido per la Roma con Villar che in pieno recupero regala un calcio di rigore al Cagliari: dal dischetto si presenta Joao Pedro che non sbaglia e firma la doppietta personale, senza però cambiare l'esito della partita.

Leggi anche - Inter, Lautaro e Skriniar regalano la vittoria contro il Verona