Mayoral è diventato un punto di riferimento per l'attacco giallorosso
Mayoral è diventato un punto di riferimento per l'attacco giallorosso

Roma, 1 febbraio 2021- Borja Mayoral si è preso la Roma nel momento più difficile di tutti: la frattura tra Paulo Fonseca ed Edin Dzeko ha lasciato tanto spazio all'attaccante spagnolo, fino ad ora considerato la seconda scelta nel tridente dopo il bosniaco. E così dopo aver giocato in Europa League, l'ex Real Madrid ha trovato spazio anche in campionato e adesso non smette più di segnare.

I numeri di Mayoral

Se nelle settimane passate i tifosi gli rimproveravano qualche occasione sprecata di troppo, adesso le statistiche sono tutte dalla parte dello spagnolo. Vero, forse il cinismo negli ultimi metri di campo non è ancora il suo forte, ma quando Mayoral gioca il gol è assicurato: nei 1008 minuti disputati in tutte le competizioni con la maglia giallorossa ha portato a casa 6 assist e 9 gol, praticamente una rete ogni 112 minuti. Il suo contributo alla squadra si sente nonostante le presenze limitatissime soprattutto in campionato, dove ha giocato come titolare soltanto in 5 occasioni, quelle che gli hanno regalato i 6 gol messi a segno in Serie A fino a oggi.

Il record di Peirò nel mirino

Numeri e prestazioni in costante crescita per Mayoral che si è rivelato un rinforzo efficace per la squadra di Paulo Fonseca . D'altronde sostituire un colosso come Dzeko non era un compito facile, soprattutto per un classe '97 al suo primo anno in Italia. Ma lo spagnolo potrebbe entrare presto nella storia della Roma a suon di gol: nel mirino infatti c'è il record detenuto da Joaquin Peirò, primo iberico ad aver mai indossato la maglia giallorossa, con la quale ha giocato per quattro stagioni dal 1966 al 1970. L'ex attaccante è lo spagnolo ad aver segnato più gol in una singola stagione, 10 in tutte le competizioni, un numero che Mayoral potrebbe raggiungere e superare già alla fine di quest'anno.

Leggi anche - Coppa Italia, le probabili formazioni di Inter-Juve