Roma-Bologna (Lapresse)
Roma-Bologna (Lapresse)

Roma, 18 febbraio 2019 – La Roma tiene il passo di Inter e Milan e allunga su Lazio e Atalanta, ma quanta fatica all’Olimpico. Il Bologna domina il primo tempo con quattro nitide palle gol e una traversa, poi nella ripresa un rigore e un gol di Fazio danno ai giallorossi tre punti importanti. 

SORIANO TRAVERSA - Di Francesco sceglie Nzonzi vertice basso di centrocampo, davanti Zaniolo-Dzeko-Kluivert. Mihajlovic, con numerose assenze, si affida al tridente Edera-Santander-Sansone. Il Bologna si fa preferire nella prima frazione, già all’ottavo Olsen deve deviare in angolo una botta di Soriano. La Roma fatica a creare gioco, i rossoblù giocano a viso aperto e con il pressing mettono in difficoltà i giallorossi che non trovano sbocchi sugli esterni. Al 23’ il Bologna spreca un contropiede 4 contro 3 con Soriano che perde un tempo di gioco mentre al 36’ i rossoblù hanno la prima vera occasione: Santander spizza per Soriano, Olsen mura d’istinto. Sempre gli ospiti al 42’, tiro cross di Poli su cui il portiere giallorosso mette le mani, poi Edera si fa ipnotizzare e da due passi non sigla il vantaggio. Non è finita, nel recupero ancora Santander disturba Nzonzi e riesce a far arrivare la palla a Soriano, stavolta è la traversa a fermare gli ospiti. Al 45’ il risultato di zero a zero è un affare per la Roma. 

Di Francesco: "Vittoria immeritata ma da grande squadra"

RIGORE E FAZIO - Nell’intervallo Di Francesco opta per El Shaarawy al posto di Cristante con l’intento di dare una scossa alla partita, e ci riesce. Al 51’ su una mischia in area rossoblù Mbaye salva tutto poi due minuti più tardi uno due tra Dzeko e il neo entrato, Helander lo travolge e per Di Bello è rigore: Kolarov trasforma il vantaggio. Il Bologna reagisce subito con una staffilata di al volo di Poli salvata in tuffo da Olsen, nel complesso i rossoblù disputano una gran partita ma non concretizzano. Per Mihajlovic dentro Svanberg e Dzemaili, fuori Edera e Poli, Di Francesco risponde con De Rossi per Kluivert. Ma è la serata della Roma, su un corner da sinistra sponda di Nzonzi per la botta al volo di Fazio che vale il raddoppio al 74’. Due occasioni da rete e due gol. La capacità di reazione del Bologna è comunque ancora presente e anche al minuto 81 Olsen deve salvare su Falcinelli, ma due giri di lancette dopo una magia di Sansone dimezza lo svantaggio. Gli assalti finali del Bologna, però, non portano al pari e la Roma può così allungare su Lazio e Atalanta. Per i rossoblù 18 punti e terzultimo posto.