Roma, 4 novembre 2021- Poteva essere una partita difficile, ma a pochi minuti dalla fine ci ha pensato il colpo di testa di Ibanez a evitare la sconfitta: la Roma si scontra di nuovo contro il Bodo/Glimt e riesce a strappare un 2-2 nel finale, dopo una partita in cui ha sprecato tante occasioni. La squadra di Mourinho si porta a casa un punto ma subisce altri due gol dai norvegesi, vicinissimi al secondo sgambetto consecutivo nel giro di pochi giorni.

Primo tempo

La Roma parte fortissima e nel giro di pochissimi minuti trova due grandi occasioni, prima con Abraham al 22', poi due minuti più tardi con un tiro al volo di El Shaarawy. Il Bodo/Glimt si chiude bene in difesa e prova a ripartire, sempre con grande attenzione alle manovre giallorosse. La partita si sblocca incredibilmente al 45': ad andare i gol sono i norvegesi con Solbakken che controlla un ottimo pallone in area di rigore e beffa Rui Patricio con un tiro forte di destro. Il primo tempo finisce nel modo peggiore per la Roma che pensava di avere ormai la partita in pugno e di essere a un passo dal vantaggio dopo un ottimo avvio.

Secondo tempo

Gli strascichi del gol subito non si fanno sentire nella ripresa, dove la squadra di Mourinho scende in campo con lo stesso atteggiamento dei minuti iniziali del primo tempo. E infatti la Roma trova subito il pareggio con El Shaarawy che al 54' riporta la partita in equilibrio con un bellissimo tiro a giro. Ma non c'à un attimo di tregua perché al 65' il Bodo ritorna in vantaggio, questa volta con Botheim che si inserisce per vie centrali, sorprende Mancini e va in gol di testa. Il momentaneo 1-2 dei norvegesi però non abbatte la Roma che prova subito a rialzarsi e all'84' riesce a riportarsi in parità grazie alla rete di testa di Ibanez, arrivata sul cross di Borja Mayoral. Il difensore evita la seconda sconfitta consecutiva in Conference League contro il Bodo e assicura ai giallorossi il secondo posto nel girone.

Leggi anche - Europa League, rimonta Napoli: 4-1 contro il Legia