5 mar 2022

Roma-Atalanta 1-0: decide ancora Abraham

La squadra di Mou aggancia proprio quella di Gasperini a 47 punti e guarda alla zona Champions

ada cotugno
Sport
Roma's English forward Tammy Abraham celebrates scoring his team's first goal during the Italian Serie A football match between Roma and Atalanta at the Olympic stadium in Rome, on March 5, 2022. (Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP)
Tammy Abraham (Ansa)

Roma, 5 marzo 2022- Seconda partita consecutiva decisa da un gol di Tammy Abraham: l'inglese sblocca il match al 32' e blinda la vittoria della sua Roma contro l'Atalanta, bissando il successo della partita d'andata. I ragazzi di Gasperini ci provano fino alla fine ma non riescono mai a bucare la difesa giallorossa, sempre attenta su ogni azione. I nerazzurri falliscono l'aggancio alla Juve e restano fermi al quinto posto. Festeggia invece lo squalificato Mourinho per la seconda vittoria dopo quella contro lo Spezia.

Roma-Atalanta 1-0, rivivi la diretta

Serie A, le partite - classifica

Primo tempo

L'inizio è davvero incoraggiante per la Roma che dopo pochissimi minuti di gioco trova la prima grande occasione della sua partita con Mancini che prova il colpo di testa, ma viene fermato da un ottimo intervento di Musso. Dopo la prima sfuriata giallorossa ritorna l'equilibrio in campo, con le due squadre che cercano di studiarsi e non compiere mosse azzardate. L'Atalanta cerca di affacciarsi in avanti, ma alla mezz'ora Abraham sblocca tutto: l'inglese viene innescato da un passaggio chirurgico di Karsdorp che sgroppa sulla fascia e serve un assist al bacio per il suo compagno di squadra che non sbaglia. I nerazzurri non riescono a creare nessun azione pericolosa in tutto il corso del primo tempo e accusano il colpo della Roma, più in fiducia.

Secondo tempo

Nella ripresa l'Atalanta ci prova con più coraggio e al 51' Freuler arriva vicinissimo al pareggio con un tiro a pochi passi dalla porta, ma Rui Patricio con un miracolo sventa ogni pericolo. Al 64' i giallorossi tornano a catapultarsi nell'area avversaria con Mancini che in area di rigore calibra male il tiro e spedisce il pallone oltre la traversa. Le squadre sono molto lunghe nell'ultima fase di gioco, con i ragazzi di Gasperini che cercano la giocata giusta per portarsi sull'1-1, grazie anche all'ingresso di Boga che regala forze fresche all'attacco. Il risultato però è soltanto l'espulsione a pochi istanti dal fischio finale di de Roon per somma di ammonizioni, stessa condizione subita da Mkhitaryan qualche secondo più tardi. L'Atalanta non riesce a rimontare e resta ferma al quinto posto, fallendo l'aggancio alla Juventus. La Roma festeggia la sua seconda vittoria consecutiva e blocca al sesto posto.

Leggi anche - Juve-Spezia, le probabili formazioni

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?