Zinedine Zidane
Zinedine Zidane

Madrid, 27 maggio 2021 - La voce si era diffusa ieri sera in Spagna. "Zinedine Zidane ha scelto di lasciare il Real Madrid": questo raccontavano i media iberici. E alla fine hanno avuto ragione. Già, perché i Blancos hanno annunciato il secondo addio al tecnico francese dopo quello di tre anni fa. "Il Real Madrid comunica che Zinedine Zidane ha deciso di concludere la sua attuale esperienza da allenatore del nostro club - si legge nella nota - Ora è tempo di rispettare la sua scelta e mostrargli la nostra gratitudine per la sua professionalità, dedizione e passione in tutti questi anni e per ciò che rappresenta la sua figura. Zidane è uno dei grandi miti del Real Madrid e la sua leggenda va oltre ciò che è stato come giocatore e allenatore del nostro club. Lui sa che resta nel cuore del madridismo e che il Real Madrid sarà sempre casa sua". 

Raul in pole

Zidane, accostato alla panchina della Juventus prima dell'accelerata dei bianconeri per il ritorno di Massimiliano Allegri, dovrebbe prendersi un anno sabbatico, in attesa che, dopo il Mondiale del 2022, si liberi la panchina della Nazionale francese, attualmente guidata da Didier Deschamps. E il Real? Sfumato Allegri, gli spagnoli potrebbero virare su Antonio Conte, anche se il nome in pole è quello di Raúl González Blanco, ex attaccante delle Merengues e attuale allenatore della selezione Juvenil A proprio del Madrid. 

Leggi anche: Il Villarreal vince l'Europa League