Aaron Ramsey
Aaron Ramsey

Torino, 12 aprile 2020 - Il suo gol all'Inter resta uno degli ultimi fotogrammi della stagione della Juventus. Un misto fra opportunismo e freddezza, ma una rete che non nasce certo dalla casualità. Già, perché serviva trovarsi nell'area nerazzurra per raccogliere il cross di Matuidi. Una caratteristica, quella di trasformarsi in attaccante aggiunto in certe situazioni, che Aaron Ramsey ha fin dai tempi dell'Arsenal e che Maurizio Sarri gli ha chiesto di accentuare ulteriormente. Il tecnico bianconero lo ha schierato a volte pure da trequartista: un esperimento riuscito meno rispetto a quello di utilizzarlo in una posizione più arretrata come quella di mezzala, ma con la licenza di aggredire la porta avversaria. 

Un atteggiamento premiato anche contro la Spal, nella partita precedente rispetto al derby d'Italia: grande inserimento, assist illuminante di Dybala (con il quale l'intesa è magnifica a tratti) e tocco sotto per insaccare il pallone in rete. Un gesto di qualità sopraffina, che rischiamo di non rivedere ancora per un po'. "Come sto impiegando il mio tempo in questa quarantena? Mi tengo impegnato con un programma di allenamento che mi è stato mandato dallo staff della Juventus - ha raccontato il classe '90 al Sun - Ma ovviamente non è lo stesso lavoro che facciamo di solito. Solitamente non rischio di prendere peso, ma adesso è difficile: mia moglie ama cucinare e io amo mangiare, quindi questa non è una buona combinazione di fattori. A cose normali sono molto attento e severo riguardo alla mia dieta, ma in questa situazione non è facile. Per questo spero di uscire presto da questa situazione e tornare alla vita di tutti i giorni". 

Il che significa anche e soprattutto calcio e ambizione. Quella che lo ha portato la scorsa estate a Torino. "Perché ho scelto la Juventus? Uno dei motivi principali è quello di vincere lo Scudetto in Serie A e sfidare le big d'Europa per Champions League. Mi trovo in un top club, uno dei più forti ia livello internazionale. C’erano altre società interessate a me, ma sono stato attratto dalla storia dei bianconeri - ha sottolineato Ramsey - Volevo giocare per provare a vincere più trofei in una sola stagione e alla Juventus ha questa possibilità".