Cori e gesti razzisti da parte dei tifosi magiari contro i giocatori inglesi (Ansa)
Cori e gesti razzisti da parte dei tifosi magiari contro i giocatori inglesi (Ansa)

Budapest, 2 settembre 2021  - Serata di qualificazioni mondiali rovinata dal razzismo contro i giocatori inglesi in Ungheria-Inghilterra alla Puskas Arena. "Un muro di ululati e fischi quando i giocatori dell'Inghilterra si sono inginocchiati" a inizio partita contro le discriminazioni. "Vittoria rovinata da canti razzisti", sono stati i commenti della Bbc. Poi i versi di scimmia provenienti da una curva nei confronti di Bellingham che si stava riscaldando, e quelli a Sterling dopo uno dei quattro gol ospiti. Oggetti e bibite in campo, e Declan Rice come risposta ne ha raccolta una e l'ha bevuta. L'Inghilterra nonostante tutto al 100% di vittorie nel suo cammino nelle qualificazioni mondiali. Ora è probabile che l'Uefa prenda provvedimenti: i tifosi magiari erano già stati puniti per la loro condotta durante i match di Euro 2020 contro Portogallo, Francia e Germania.

Sorprese più calcistiche nelle altre partite giocate questa sera, a partire dalla vittoria per 2-1 della Svezia sulla Spagna: nordici in gol con Isak e Claesson dopo il gol iniziale di Soler. 

Lukaku ha trascinato il Belgio con una doppietta nel 5-2 sul campo dell'Estonia. In rete anche il bomber del Bayern Lewandowski: 4-1 della Polonia sull'Albania. La Germania, con l'esordio in panchina del nuovo ct Hansi Flick, si accontenta di vincere 2-0 a San Gallo sul Liechtenstein. Ko invece San Marino: 2-0 con l'altra 'piccola' Andorra.