Mbappé e Pochettino
Mbappé e Pochettino

Milano, 14 ottobre 2021 - "Non ho dubbi sul fatto che Kylian non verrà condizionato dai rumors. Si comporterà da professionista fino alla fine". Parola di Mauricio Pochettino, che a El Partidazo de COPE ha commentato la situazione riguardante Kylian Mbappé, il cui accordo con il Paris Saint Germain scade il 30 giugno prossimo. Nonostante le voci di mercato diano per fatto il trasferimento a costo zero del fuoriclasse francese al Real Madrid durante la prossima estate, l'allenatore argentino sposa la linea di Leonardo, dicendosi fiducioso che la situazione possa clamorosamente cambiare, con la società del presidente Nasser Al-Khelaïfi a convincere il giocatore a prolungare. 

Il Real nel futuro di Mbappé 

"Il Psg ha la speranza di rinnovare il suo contratto, è normale che voglia sedurlo. La situazione è aperta - il commento dell'ex Tottenham - È un ragazzo maturo a dispetto dei 22 anni. Quando uno firma un contratto ha degli obblighi professionali fino alla scadenza. E non ho dubbi che sarà professionale fino alla fine. Da allenatore spero che resti più anni qua a Parigi". Come già detto però, la questione Mbappé pare ormai definitiva, con il classe '98 diretto al Real Madrid, che gli fa la corte da diverse stagioni. E adesso i Blancos sono vicini a mettere a segno un colpo extralusso, assicurandosi uno dei protagonisti del calcio mondiale di oggi e di domani senza spendere nemmeno un euro per il cartellino. Mbappé dovrebbe firmare un contratto fino al 2028 con gli spagnoli, andando a percepire uno stipendio netto di 30 milioni di euro per la prima annata e di 20 nelle successive cinque.

Leggi anche: Donnarumma prova a far pace con il Milan