Mauro Icardi
Mauro Icardi

Milano, 25 aprile 2020 – Un intrigo internazionale per aggirare l’Inter: un asse Parigi-Torino per portare Mauro Icardi alla Juventus. Il Paris Saint Germain avrebbe deciso di riscattare l’attaccante argentino dall’Inter, ma su Maurito persiste il forte interesse della Juventus che potrebbe portare a termine l’operazione che saltò l’estate scorsa. Ecco quanto potrebbe incassare l’Inter.

70 MILIONI PIU’ 15 – L’accordo tra Paris Saint Germain e Inter stipulato la scorsa estate prevede un riscatto a 70 milioni di euro, ma Marotta avrebbe inserito una clausola che aumenta il prezzo nel caso in cui l’attaccante tornasse successivamente in Italia. Ecco dunque che se Icardi venisse riscattato dal Psg e poi ceduto alla Juventus, i milioni in cassa per l’Inter diventerebbero 85. E pare proprio questa la possibile soluzione finale, perché Leonardo ha intenzione di riscattare Icardi ma da Torino sono pronti a imbastire una trattativa per portarlo alla Juventus.

COSA DECIDERA’ MAURITO? – Per prima cosa, allo stato attuale delle cose appare probabile il riscatto del Paris Saint Germain, per cui alla prossima sessione di mercato la proprietà di Icardi non dovrebbe essere più dell’Inter. Marotta, una volta che Leonardo avrà esercitato il riscatto, non avrà più il controllo sul giocatore – l’Ad l’estate scorsa si oppose al trasferimento alla Juventus – questo significa che da lì in avanti può succedere di tutto. Per esempio che Maurito finisca alla Juventus. Detto dei 15 milioni in più eventualmente intascati dall’Inter, tutti soldi poi da poter reinvestire sul mercato, da Torino invece si percepisce la possibilità di prelevare Icardi una volta tolto il vincolo posto dei nerazzurri. Partirà una nuova trattativa, con Higuain probabilmente a fine ciclo - quindi con la necessità di un sostituto - e un Miralem Pjanic che potrebbe essere proposto come contropartita tecnica per scontare il prezzo di Icardi. E Maurito? Difficilmente direbbe no alla Juventus.