Kylian Mbappé (Ansa)
Kylian Mbappé (Ansa)

Parigi, 10 marzo 2021 - Il Barcellona vola al Parco dei Principi per sfidare il Paris Saint-Germain nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League. I blaugrana devono recuperare lo svantaggio dell'andata, quando al Camp Nou persero con il punteggio di 4-1. A passare in vantaggio è però il Psg con il rigore di Mbappè propiziato da Icardi. Messi risponde con un grandissimo gol dalla distanza al 36', ma sul finale di primo tempo si fa parare un calcio di rigore da Navas. I parigini volano così ai quarti di finale.

Primo tempo

Pochettino schiera un 4-3-3 con Draxler, Mbappè e Icardi in attacco. Koeman cerca la rimonta con il 3-4-3 e Messi, Griezmann e Dembelé in avanti. Il Barcellona si rende indisioso con la velocità dei suoi attaccanti. Dembelé guadagna una punizione da posizione interessante all'8', che Messi batte da circa venti metri senza trovare la porta. Poco dopo è lo stesso Dembelé a farsi vedere dalle parti di Keylor Navas: prima calcia da posizione leggermente defilata e trova la parata sicura del portiere parigino, poi sciupa un contropiede importante calciando in curva e infine, al 18', mette in difficoltà l'estremo difensore avversario con un altro diagonale rasoterra. Il Barça va a millimetri dal vantaggio al 22': Dest sfida in velocità Kurzawa, lo salta e calcia fortissimo dall'interno dell'area; Navas tocca quanto basta per spedire il pallone sulla traversa. L'assedio blaugrana si spegne al 29', quando Lenglet pesta in corsa la caviglia di Icardi e l'arbitro concede il calcio di rigore dopo aver visionato il VAR. Mbappè dagli undici metri spiazza ter Stegen e firma l'1-0. Dembelé si divora il pareggio al 34'. Imbeccato da Griezmann nel cuore dell'area, l'ala francese calcia molto debolmente addosso al portiere. Messi rende onore alla sua fama al 36', inventandosi un gol dal nulla. Il 10 carica il mancino e da venticinque metri scarica un missile sotto l'incrocio dei pali che vale l'1-1. C'è ancora tempo per il fallo da rigore di Kurzawa, ma lo stesso Messi si fa ipnotizzare da Navas che devia il penalty sulla traversa con il ginocchio.

Secondo tempo

Il Psg torna in campo con più determinazione e prova a subire meno la pressione blaugrana. Keylor Navas sale in cattedra nuovamente al 69', quando Busquets gira di testa sul primo palo e il portiere costaricano è costretto ad un super intervento per evitare il gol. Gli spagnoli cercano di premere, ma in questo secondo tempo trovano molti meno spazi e il morale cala progressivamente con lo scorrere dei minuti. Icardi ha anche la chance di mettere la parola fine all'incontro, ma il suo destro è alto in curva.

Leggi anche: F1, ecco la monoposto Ferrari per il 2021