15 feb 2022

Psg, Al-Khelaifi: "Con il Real quasi nessuna relazione"

Parole dure da parte del presidente dei francesi verso i Blancos: "Credo nel calcio accessibile a tutti, dal club più piccolo al più grande. Loro no"

Nasser Al-Khelaifi
Nasser Al-Khelaifi

Parigi, 15 febbraio 2021 - E' scontro a 360 gradi fra Paris Saint Germain e Real Madrid. Dal campo all'extra campo: le due società non solo sono rivali negli ottavi di finale di Champions League, ma anche per quanto riguarda le questioni legate alla Superlega (dato che i transalpini non avrebbero fatto parte del progetto guidato in prima linea proprio dai Blancos) e al futuro di Kylian Mbappè. Motivo questo che già in estate portò la società del presidente Nasser Al-Khelaifi ad attaccare pubblicamente gli spagnoli per il loro modo di agire. A distanza di qualche mese, la musica non è cambiata. Anzi, il numero uno del Psg è tornato ad alzare la voce nei confronti del Real. 

Attacco frontale 

 

"Non lo nasconderò, lo sanno tutti. Non abbiamo quasi nessuna relazione. Non tornerò indietro su quello che è successo - le parole di Al-Khelaifi ai microfoni di Canal + - Abbiamo opinioni, mentalità e obiettivi molto diversi. Io credo nel calcio accessibile a tutti, dal club più piccolo al più grande. Questo è ciò in cui credo e loro non la pensano allo stesso modo". L'argomento scottante è Mbappè, che pare ormai destinato ad accasarsi dalla prossima stagione a parametro zero al Real. "Kylian è un grande campione, con una mente d'oro, un professionista esemplare. E posso confermarvi che lui pensa solo a vincere. È orgoglioso di giocare per il Paris Saint-Germain, orgoglioso di rappresentare la sua città". 

Leggi anche: Napoli, Fabian Ruiz nel mirino del Barcellona

FRANCESCO BOCCHINI

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?